La confessione di Stefanos Tsitsipas: "A Torino ho pensato di mollare tutto"



by   |  LETTURE 5456

La confessione di Stefanos Tsitsipas: "A Torino ho pensato di mollare tutto"

Dopo aver raggiunto le semifinali agli Australian Open e la finale al torneo ATP 500 di Rotterdam, Stefanos Tsitsipas parteciperà al Masters 1000 di Indian Wells. Il tennista greco è stato sorteggiato nella parte alta del tabellone e affronterà all’esordio uno tra Jack Sock e Juan Manuel Cerundolo.

La prima testa di serie che Tsitsipas dovrebbe incrociare porta il nome e il cognome di Karen Khachanov, che dovrà però battere la concorrenza del giovane Jenson Brooksby. Nel caso in cui dovesse approdare agli ottavi di finale, Tsitsipas potrebbe sfidare il campione della scorsa edizione del torneo di Indian Wells.

Si tratta di Cameron Norrie, che sulla sua strada troverà tennisti del calibro di Pedro Martinez, Nikoloz Basilashvili e Fabio Fognini. Nello stesso quarto di finale del greco, invece, è stato inserito il nuovo numero uno del mondo Daniil Medvedev.

La rivelazione di Tsitsipas: "Ho pensato di mollare tutto"

Prima di scendere in campo agli Australian Open, Tsitsipas ha dovuto fare i conti con un serio problema al gomito; problema che lo ha costretto a subire un’importante operazione.

L’attuale numero cinque del ranking mondiale si era ritirato prima dal Masters 1000 di Parigi-Bercy e poi dalle ATP Finals di Torino a causa del dolore al gomito. L’operazione è fortunatamente andata bene, ma la paura di non poter più giocare a tennis ha caratterizzato gli ultimi mesi del 2021 di Tsitsipas.

Nel corso del Media Day, Tsitsipas ha parlato proprio dei pensieri negativi che lo hanno colpito durante il percorso di riabilitazione. "Ho pensato di mollare tutto" , ha spiegato Tsitsipas in conferenza stampa. "Ho passato un periodo molto difficile, molto stressante: giocare a tennis non mi divertiva più - ha detto -.

Il dolore era così forte e intenso che non riuscivo a godermi lo sport che amo di più al mondo. Alle Finals, qualche giorno prima dell'operazione, ho pensato davvero di mollare tutto . Allora non credevo che qualcuno mi avrebbe potuto aiutare a tornare dove avrei voluto essere.

E' stato un momento molto difficile. Non credevo più in me stesso, il mio corpo mi stava impedendo di arrivare dove avrei voluto, mi sentivo impotente e mi intristiva" . Photo Credit: Peter Staples/ ATP Tour