Sergi Bruguera e Carlos Alcaraz commentano l'esordio della Spagna in Coppa Davis



by   |  LETTURE 1579

Sergi Bruguera e Carlos Alcaraz commentano l'esordio della Spagna in Coppa Davis

Confermate le aspettative della vigilia. La Spagna non ha avuto alcun problema a liquidare col punteggio finale di 3-1 la Romania nel turno preliminare di Coppa Davis e ottenere la qualificazione alla fase successiva. Un gruppo affiatato e molto forte quello iberico, che si è candidato a recitare un ruolo da protagonista nel corso dell'evento a squadre.

Le dichiarazioni dei protagonisti

Capitan Sergi Bruguera si è detto soddisfatto davanti ai media in conferenza stampa: "Sapevamo già tutti del pericolo che correva la Romania nel doppio. Tecau e Copil hanno giocato molto bene e si sono meritati la vittoria.

Era fondamentale che la squadra non si sgretolasse o si innervosisse dopo quella sconfitta. Roberto è sceso in campo come un bravo professionista e ha giocato una partita clamorosa fin dal primo minuto di gara. Non ricordo un solo errore.

Sono molto contento per questa vittoria e per essere passati ancora alla fase finale di questa competizione. È abbastanza complesso essere in squadra e avere molte opzioni tra cui scegliere. È una fortuna ma anche una difficoltà, dovuta al fatto che ci saranno giocatori che saranno esclusi dalle chiamate, non per demerito, ma per meriti dei compagni.

Il doppio è una modalità molto importante in questa manifestazione. Devo congratularmi con ciascuno dei miei giocatori per l'ottimo weekend trascorso e per aver risposto molto bene al cambio di superficie.

Molti di loro sono venuti dal gioco sul cemento e altri ora dovranno rifarlo tra qualche giorno" ha commentato. Carlos Alcaraz racconta le emozioni del debutto: "È stata una settimana in cui ci siamo allenati a un livello molto alto e l'atmosfera che si respira fuori dal campo è molto buona tra i giocatori e la squadra tecnica.

È un'esperienza indimenticabile che non dimenticherò mai. Il mio esordio in questa competizione davanti a tutto il pubblico spagnolo è stato grandioso. Dobbiamo ringraziare Marbella per il buon trattamento che ci hanno riservato in questi giorni" ha dichiarato.

Buone sensazioni anche per Roberto Bautista-Agut, davvero solido in singolare: "È stato un buon fine settimana in termini generali. Sono molto felice di aver aiutato la squadra con le mie partite e di essere arrivato alla fase a gironi delle finali di questa competizione" ha concluso.