Serena Williams è una furia: "Al posto di Alexander Zverev sarei in galera"



by   |  LETTURE 4985

Serena Williams è una furia: "Al posto di Alexander Zverev sarei in galera"

Nel corso della sua carriera il tennista tedesco Alexander Zverev è spesso stato attaccato per i suoi comportamenti, a volte, esagerati. Fuori dal campo è stato accusato di dure accuse riguardante abusi domestici dall'ex fidanzata e talvolta anche in campo le cose non vanno meglio.

La scorsa settimana, Sascha, era impegnato nel doppio del torneo di Acapulco, ed ad un certo punto, dopo uno scontro verbale contro il giudice di sedia, ha iniziato a colpire la sedia dove era seduto l'arbitro, sfiorando addirittura il povero malcapitato.

Stesso nella giornata il torneo messicano ha squalificato Zverev dal torneo, non solo nel doppio ma anche nel torneo di singolo. Diverse persone hanno criticato questa decisione affermando che sia stata troppo 'lieve'

È il caso della campionessa americana Serena Williams, considerata da tanti la più grande tennista di tutti i tempi. La vincitrice di 23 titoli del Grande Slam si è concentrata ancora una volta sulle differenze che avvengono nello sport tra uomini e donne.

Le parole di Serena Williams su Alexander Zverev

Intervenuta nel corso di un'intervista alla CNN Serena ja parlato cosi riguardo alle gesta di Zverev, attuale numero 3 delle classifiche mondiali. Ecco le sue dichiarazioni: "Non ho dubbi che ci sia un atteggiamento diverso e doppio.

Se io avessi fatto quello che ha fatto Zverev la settimana scorsa, io ora sarei in galera. Non sto scherzando, ma tutt'altro. Quando vedi cose del genere nel circuito pensi a cosa sarebbe successo se ci fossi stata io al suo posto.

Non voglio pensarci e preferisco non parlarne, ma questa è la mia opinione" Nel 2018 avvenne una situazione simile con Serena che si sfurio' in malo modo contro il giudice di sedia ed a riguardo ho commentato: "Alla fine della giornata io sono questa.

Mi piace come sono e mi piace l'impatto che nella mia carriera ho avuto sulle persone. Sono stata una fonte di ispirazione per tante persone, specialmente per le donne e per le persone di colore. Se non avessi avuto questa passione, non avrei fatto nulla di ciò che ho fatto, neanche fuori dal campo da tennis. Nonostante la mia età io ho ancora un gran legame con il tennis e lo mostro ogni giorno di più"