Le dichiarazioni di Matteo Berrettini prima dell'esordio al torneo di Acapulco



by ANTONIO FRAPPOLA

Le dichiarazioni di Matteo Berrettini prima dell'esordio al torneo di Acapulco

Dopo essere stato eliminato da Carlos Alcaraz ai quarti di finale del torneo ATP 500 di Rio de Janeiro, Matteo Berrettini ha raggiunto Acapulco e questa notte affronterà Tommy Paul. Il numero uno italiano conosce già il nome del suo possibile avversario al secondo turno.

In caso di vittoria contro l’americano, Berrettini troverebbe dall’altra parte della rete Dusan Lajovic, che ha sconfitto in tre set Sebastian Korda. Il cammino del tennista romano potrebbe poi diventare molto più insidioso, considerando che il maggiore indiziato per raggiungere i quarti di finale nella stessa porzione di tabellone porta il nome e il cognome di Rafael Nadal.

Il campione spagnolo ha conquistato il suo ventunesimo Major agli Australian Open e ha spiegato di aver già recuperato dal punto di vista fisico.

Berrettini: "Questa è una nuova sfida per me"

Per Berrettini non sarà facile passare dalla terra brasiliana al cemento di Acapulco, ma un tennista della sua portata saprà sicuramente adattarsi alle nuove condizioni di gioco nel minor tempo possibile.

“Sicuramente non sarà facile passare dalla terra di Rio alla superficie veloce di Acapulco, ma lo sapevo già” , ha dichiarato Berrettini ai microfoni del sito ufficiale dell’ATP. “Sono arrivato qui consapevole di quello che mi aspettava.

Già ieri ho effettuato una prima prova con il mio sparring partner. Ovviamente non è andata benissimo, ma me lo aspettavo. Penso che un tennista riesca a migliorarsi quando corregge i suoi errori. Questa è una sfida che ho voluto provare quest’anno, perché credo sia molto importante cimentarsi in altri tornei.

Avrei voluto farlo già due anni fa, ma purtroppo mi sono infortunato. Ora sono qui e sono davvero felice di avere l’opportunità di giocare” . Berrettini non sarà l'unico italiano impegnato ad Acapulco.

Questa sera, infatti, anche Lorenzo Sonego cercherà di partire bene e guadagnare l'accesso al secondo turno dell'evento messicano. Per raggiungere l'obiettivo, il piemontese dovrà battere la concorrenza di J.J. Wolf.

Matteo Berrettini