Carlos Alcaraz svela come pensa di poter vincere la finale di Rio de Janeiro



by   |  LETTURE 4187

Carlos Alcaraz svela come pensa di poter vincere la finale di Rio de Janeiro

Carlos Alcaraz ha conquisto la finale dell’ATP 500 di Rio de Janeiro. Per raggiungere questo obiettivo, il giovane tennista spagnolo ha messo in pratica un vero e proprio tour de force: in poche ore, ha battuto prima Matteo Berrettini in tre set (e con ulteriore interruzione per pioggia), poi Fabio Fognini in due set.

Con le vittorie contro i due italiani, il tennista, classe 2003, ha raggiunto la seconda finale in carriera. A seguito del match contro Fognini, Alcaraz ha parlato della difficoltà di affrontare due match in una sola giornata.

"Quello che è successo oggi significa molto per me. Vincere due partite in un solo giorno e mostrare questo livello di gioco mi rende molto felice”, ha dichiarato lo spagnolo, che ha proseguito: “Sono state partite molto impegnative e ovviamente sono stanco, ma allo stesso tempo felice e orgoglioso di vedere cosa sono riuscito a superare.

Sono molto entusiasta di vedere che posso sopportare sfide di questo calibro e ho davvero voglia di competere ancora e cercare il titolo" Nel caso di vittoria del torneo, Carlos Alcaraz potrebbe entrare nella Top20 della classifica ATP: un obiettivo su cui si è soffermato poco.

"Non avevo idea di essere in grado di entrare nella top 20 questa settimana", ha rivelato lo spagnolo. Per ottenere, tuttavia, questo traguardo, il giovane tennista di Murcia deve vincere contro Diego Schwartzman.

Alcaraz sulla sfida contro Schwartzman

Grande sforzo è stato richiesto anche all’altro finalista del torneo di Rio, Diego Schwartzman. Il tennista argentino ha prima sconfitto ai quarti Pablo Andujar, poi il connazionale Francisco Cerundolo in semifinale.

A domanda su cosa pensa dell’argentino, Carlos Alcaraz non ha fatto mancare elogi sul suo avversario. "So che sarà una finale molto dura, penso che vedremo un tennis di alto livello e sono molto entusiasta di giocare contro un tennista bravo come lui”, ha dichiarato il vincitore delle Next Generation ATP Finals.

Lo spagnolo sa, però, quale potrebbe essere la chiave per vincere l’ultimo match del torneo: “Cercherò di fare della gioventù un fattore a mio favore”. “So che Diego è un grande combattente e può recuperare bene dagli sforzi e sopportare partite molto lunghe; quindi avrò bisogno del mio miglior tennis per sconfiggerlo", ha concluso Carlos Alcaraz.