Kyrgios commenta la prestazione con Medvedev e poi riflette: "Ultimo anno? Non lo so"



by   |  LETTURE 3507

Kyrgios commenta la prestazione con Medvedev e poi riflette: "Ultimo anno? Non lo so"

Nick Kyrgios ha regalato spettacolo, disputato un’ottima partita ed emozionato il pubblico, ma a vincere il match di secondo turno più interessante degli Australian Open è stato Daniil Medvedev. L’australiano è riuscito a mettere seriamente in difficoltà il numero due del mondo e ha portato la partita al quarto parziale nonostante i due set di svantaggio.

Nella quarta frazione di gioco, però, Medvedev ha alzato il livello e sfruttato le condizioni fisiche non ottimali del suo avversario. Dopo l’uscita di scena in singolare, Kyrgios potrà comunque riscattarsi in doppio e provare l’impresa contro le teste di serie numero uno Nikola Mektic e Mate Pavic.

Ricordiamo che il compagno di doppio del 26enne di Canberra è Thanasi Kokkinakis.

Kyrgios sul match contro Medvedev: "Sono orgoglioso della mia prestazione"

"Sono incredibilmente orgoglioso della mia prestazione.

Penso che se si potesse votare, tutti direbbero che Daniil è il migliore al mondo in questo momento. Non abbassa il livello in nessun game. Dà sempre tutto, non importano il punteggio o i momenti di tensione. Si fida molto di se stesso e del suo tennis.

Ho dato il massimo. Considerando tutto quello che ho passato negli ultimi quattro o cinque mesi e la positività al Covid-19 della scorsa settimana, sono orgoglioso di come ho risposto. Questa partita mi aiuterà a fare bene nei prossimi mesi? Questo non ha importanza per me.

Penso solo ad oggi. Non importa se mi alleno poco o molto. La gente mi criticherà lo stesso, ma sa che in partite come questa risponderò sempre presente. So di poter battere il 95% dei tennisti su questi campi. Ho combattuto, offerto un bello spettacolo.

E questo è tutto. Non penso agli altri tornei. Voglio solo andare a casa. Ultimo anno in giro per Tour ATP? Non lo so. Non so cosa accadrà tra un anno. Immagino che continuerò a giocare a tennis, ma non lo so" .