Emma Raducanu commenta il disastroso inizio di stagione in Australia



by   |  LETTURE 12892

Emma Raducanu commenta il disastroso inizio di stagione in Australia

Emma Raducanu è tornata, ma non nel modo in cui ci si aspettava. La tennista vincitrice dell’ultima edizione dell’US Open ha iniziato la sua stagione con il torneo di Sydney, ma è stata sconfitta al primo turno da Elena Rybakina con il punteggio di 0-6, 1-6.

"Mi sono sentito abbastanza a mio agio e sono stata la benvenuto in campo. Ho avuto molto supporto, il che è davvero buono", ha dichiarato Raducanu, a Sportskeeda dopo la sconfitta. A questo match, Emma Raducanu si è approcciata non con la migliore condizione fisica.

La tennista numero 18 al mondo, infatti, è risultata positiva al Covid19 lo scorso mese, saltando l’esibizione di Abu Dhabi: "Non ho giocato a tennis per 21 giorni, sono uscita e ho giocato direttamente contro Rybakina.

Voglio dire, è dura ma va bene perché sono molto orgogliosa e felice di essermi messo in gioco”. "Avrei potuto facilmente dire che è troppo presto e giocare la prossima settimana, ma volevo davvero testare dove sono e ovviamente darmi dei punti e delle partite competitivi.

Penso che questo mi aiuterà a mettermi in un posto migliore per la prossima settimana", ha proseguito la tennista nata a Toronto.

Raducanu non è preoccupata in vista degli Australian Open

Nonostante la sconfitta, Emma Raducanu è pronta ad andare oltre e a concentrarsi sul prossimo impegno, l’Australian Open.

"Penso che lo spazzerò via, perché per me, tipo, solo uscire, giocare a punti, ieri è stato praticamente come la mia seconda volta che ho giocato a punti competitivi per tipo due mesi, anche in allenamento", ha detto Raducanu.

Raducanu ha voluto anche sottolineare come il 2022 sia la sua prima stagione completa nel circuito WTA: "Sono fiduciosa di poter spazzare via e andare avanti, continuare a lavorare e la prossima settimana avrò un po' di esperienza nelle partite alle mie spalle”.

"Voglio dire, alla fine della giornata voglio solo continuare a mettermi in gioco. Anche se continuo ad essere abbattuto e si tratta solo di rialzarmi e fondamentalmente di cadere davanti. Sei un passo meglio. Impari di più", ha proseguito la tennista britannica.

"Sono solo all'inizio della mia prima stagione. Penso che uno dei miei obiettivi non sia quello di non scendere o scendere troppo in alto. È solo cercare di mantenere un progresso costante e di andare verso l'alto, si spera", ha concluso Raducanu.