Felix Auger-Aliassime dopo il trionfo con il Canada: "Sono davvero felice"



by   |  LETTURE 3056

Felix Auger-Aliassime dopo il trionfo con il Canada: "Sono davvero felice"

È stato il Canada di Felix Auger-Aliassime e Denis Shapovalov ad aggiudicarsi la terza edizione dell’ATP Cup. A un passo dall’eliminazione nel Gruppo C, il team canadese non ha mollato e ha trovato il modo di ottenere la qualificazione alle semifinali, dove ha sconfitto 2-1 la Russia di Daniil Medvedev.

In finale, i due giovani talenti hanno dato vita alla migliore sfida dell’intera competizione. La giornata è iniziata con la netta vittoria di Shapovalov ai danni di Pablo Carreno Busta. Lo spagnolo non è riuscito a gestire l’imprevedibilità del tennis di Shapovalov e ha ceduto il passo con un sonoro 6-4, 6-3.

È poi arrivata la prima gioia in una finale , seppure in un contesto di squadra, per Auger-Aliassime. Il canadese, che ha perso otto volte consecutive senza vincere nemmeno un set nell’ultimo atto di un torneo, è entrato in campo con una mentalità diversa e ha subito messo pressione a Roberto Bautista Agut.

A fare la differenza tra i due nel primo set, è stata proprio la maggior precisione di Auger-Aliassime nell’arco dell’intero tie-break. Nella seconda frazione di gioco, infine, il 21enne ha strappato la battuta al suo avversario nell’ottavo game dopo aver salvato ben due palle break in apertura.

Auger-Aliassime dopo il trionfo con il Canada

“Le emozioni sono incredibili. Non c’è sensazione migliore della vittoria. Abbiamo lasciato tutto in campo. È stato un percorso lungo, abbiamo perso le prime quattro partite.

Ma non abbiamo mai smesso di crederci” , ha detto Auger-Aliassime in conferenza stampa. “La fiducia negli altri è stata molto importante. Tutta la squadra è stata decisiva. Io e Denis, Brayden Schnur, che ha giocato in singolare, e Steven Diez in doppio.

Ci hanno supportato per l’intera settimana. Hanno un torneo la prossima settimana, ma si sono sempre allenati con noi. Abbiamo messo tutti da parte i nostri obiettivi personali e ci siamo fidati l’uno dell’altro. Sono molto felice per la squadra e, ovviamente, anche per me stesso” . Photo Credit: Peter Staples / ATP Tour