La Spagna stupisce in Atp Cup: le parole di Bautista Agut e Carreno Busta



by   |  LETTURE 1338

La Spagna stupisce in Atp Cup: le parole di Bautista Agut e Carreno Busta

La Spagna è decisamente fra le protagoniste di questo inizio di stagione in Atp Cup. Il team iberico ha conquistato i primi due match con Cile e Norvegia, portandosi al primo posto della classifica nel girone A della manifestazione.

Un ottimo debutto per la nazione, che non ha ancora perso una singola sfida a Sydney (neppure in doppio). Decisivo, ai fini della qualificazione alla fase successiva, il terzo confronto con la Serbia, che sarà un vero e proprio scontro diretto.

Le voci dei protagonisti

Il numero uno Roberto Bautista Agut è partito al meglio in questo 2022, superando nella seconda giornata l’ostico Casper Ruud: “È molto importante iniziare la competizione in questo modo, dobbiamo offrire il nostro massimo livello fin dall'inizio perché ogni punto è importante.

Sono molto contento, gioco a un buon livello e ho ottenuto questa bella vittoria. Ho servito molto bene, sono stato aggressivo, sapevo di non dovergli lasciare palle facili al centro del campo. È un successo molto importante per me.

Stiamo già pensando alla prossima sfida con la Serbia” ha dichiarato. Poi ha aggiunto: “Mi è sempre piaciuto molto disputare questo tipo di eventi. Pablo, Albert e io abbiamo giocato molte volte insieme, siamo davvero un'ottima squadra.

Ci siamo divertiti dentro e fuori dal campo. Sarà sicuramente una grande settimana”. Nel corso della conferenza stampa ha parlato anche Pablo Carreno Busta, bravo a non farsi sorprendere dal norvegese Durasovic: “Iniziare un girone eliminatorio così è sempre positivo.

Sapevamo che Casper è un ottimo giocatore e Roberto oggi ha fatto un ottimo lavoro. Per me è stata una bella esperienza in campo, molto meglio del primo giorno. La prima vittoria mi ha dato fiducia, ora mi sento più a mio agio, anche se devo continuare a migliorare.

Sappiamo di aver vinto i primi due confronti, ma ora dobbiamo concentrarci sul prossimo. Normalmente i miei rivali sono più facili da affrontare, ma è di vitale importanza conquistare sempre quel primo punto per tranquillizzarci in generale. Tutti cerchiamo di raggiungere il nostro miglior livello in ogni partita, ogni gara conta in Atp Cup” ha concluso.