Atp Cup, Alexander Zverev avverte: “La Germania cercherà di vincere”



by   |  LETTURE 2353

Atp Cup, Alexander Zverev avverte: “La Germania cercherà di vincere”

Girone ostico per una squadra che comincerà la manifestazione con tanta ambizione e voglia di arrivare fino in fondo. Partirà domenica 2 gennaio l’Atp Cup della Germania, inserita nel raggruppamento C con Canada, Gran Bretagna e Stati Uniti d’America.

Soltanto una di queste formazioni staccherà il pass per la fase successiva e il team capitanato da Michael Kohlmann proverà certamente a dire la sua. La compagine tedesca avrà come giocatore di riferimento il numero 3 del ranking mondiale Atp Alexander Zverev, reduce da una stagione sul cemento e complessiva davvero da incorniciare.

Il 24enne, vincitore di ben sei titoli nel circuito nel 2021, ha scelto la competizione a squadre di Sydney per prepararsi al meglio per gli Australian Open.

La conferenza stampa della Germania

Il nativo di Amburgo si è sbilanciato sulle chances del suo Paese nel primo evento del 2022: "Siamo qui come una squadra e cercheremo in tutti i modi di vincere.

L'anno scorso [2021] siamo arrivati ​​in semifinale, battendo due ottime squadre come il Canada e i campioni in carica della Serbia. Penso che tutti debbano fare la loro parte in questo team, sia in campo che fuori” ha dichiarato il campione tedesco.

Sulle sfide che andrà ad affrontare: "Le partite sono difficili. Giocherò subito contro Cameron Norrie… iniziare l’anno con il numero 12 del mondo per me può essere solo una buona cosa. Sarà sicuramente una grande sfida.

Saprò esattamente a che punto sono dopo le prime partite di questa manifestazione" ha aggiunto. A supportarlo in singolare ci sarà Jan-Lennard Struff, atteso da un compito difficile visto che i suoi avversari sono molto forti e agguerriti: “Se guardiamo alla classifica, tutti sono davanti a me, quindi sarà molto complicato.

Abbiamo un girone difficile. Non vedo l'ora di giocare per la Germania. Mi piace stare con questi ragazzi, è una sensazione incredibile”. Poi ha concluso: “È molto importante perché ci sono solo tre partite.

Se riesci a ottenere il primo punto, sarà tutto più facile per la squadra. Altrimenti bisognerà vincere gli altri confronti, non potendo più sbagliare".