Marin Cilic: “Sono contento del livello del mio tennis durante questa Coppa Davis”



by   |  LETTURE 1412

 Marin Cilic: “Sono contento del livello del mio tennis durante questa Coppa Davis”

E’ la favoritissima Russia a conquistare l’edizione della Coppa Davis 2021, che si è imposta 2-0 contro un’ottima Croazia, rivelazione di questo torneo e capace di eliminare Italia e Serbia. Non sono bastate ai croati le due convincenti prestazioni di Borna Gojo e Marin Cilic, i quali hanno lottato rispettivamente contro Rublev e Medvedev, ma che hanno dovuto arrendersi alla superiorità del numero 1 e 2 di Russia.

La selezione capitanata da Shamil Tarpishev, il capitano più longevo della storia della Coppa Davis (in carica dal 1974), ha ottenuto il suo terzo trionfo nella storia della competizione, raggiungendo nell’albo d’oro Germania e Repubblica Ceca.

In conferenza stampa Cilic e Gojo, commentando le partite contro i russi, hanno dichiarato di essere soddisfatti del torneo disputato.

Gojo: "Spero di poter costruire su questo in futuro"

Orgoglioso dei suoi il Ct Vedran Martic: “Abbiamo giocato al meglio oggi.

Borna Gojo è stato molto bravo per tutta la partita, combattendo alla pari con un avversario come Andrey Rublev. È vero che la partita è stata decisa in due set, ma in entrambi i set è stato molto in partita e ha avuto le sue occasioni, soprattutto nel secondo set nel tie-break.

Nella seconda sfida, anche Marin Cilic ha avuto le sue possibilità contro Medvedev, soprattutto nel primo set”. La sorpresa del torneo Borna Gojo, numero 279 del ranking e autore di vittorie inaspettate contro Popyrin, Sonego e Lajovic, ha combattuto anche contro Andrey Rublev.

Il 23enne croato si augura che la sua crescita possa continuare anche nel 2022, per poter scalare posizioni in classifica ed ottenere risultati importanti. “Sono felice per il livello che ho offerto in questa Coppa Davis.

Spero di poter costruire su questo in futuro. Se riesco a mantenere questo livello, ci sarà molto successo e la mia ascesa in classifica sarà notevole”. ha dichiarato Gojo. Anche Cilic ha commentato il suo match contro Medvedev: “Non penso che Medvedev abbia fatto qualcosa di diverso dalle altre partite.

Credo che anche oggi sia stato migliore al servizio come giorni precedenti. Nel primo set, ho avuto alcune occasioni di break, ma ho fatto un errore non forzato. Dopo aver perso il primo set sono calato un po' e lui ne ha approfittato subito.

È stato un peccato perdere il tiebreak. Anche così, sono contento del livello a cui ho giocato durante questa Coppa Davis, tenendo testa a giocatori come Medvedev, Djokovic o Sinner. È un peccato che la sfida non si sia risolta col doppio, dove avremmo avuto più opzioni”.

L’esperto tennista croato ha anche detto la sua sul nuovo formato della Coppa Davis, che non prevede più di giocare tante partite durante l’anno, aggiungendo che nonostante la competizione non si svolgesse in casa croata, è stato fantastico il tifo dei tifosi croati accorsi fino a Torino prima e Madrid poi.

“La cosa importante è che la Croazia ha fatto tre finali negli ultimi cinque anni. È incredibile” ha concluso Cilic.