Wilander: "Lendl non ha aiutato Alexander Zverev"



by   |  LETTURE 1630

Wilander: "Lendl non ha aiutato Alexander Zverev"

A conquistare le ATP Finals di Torino è stato Alexander Zverev. Il tedesco ha giocato uno splendido torneo e, dopo aver battuto Novak Djokovic in tre set in semifinale, si è preso la rivincita contro Daniil Medvedev in finale; il russo lo aveva infatti sconfitto al tie-break del terzo set nel secondo incontro di Round Robin del Gruppo Rosso.

Zverev, nonostante il mancato appuntamento con il primo Slam in carriera, si è reso protagonista di una fantastica stagione. Il numero tre del mondo ha infatti conquistato la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokyo e vinto due Masters 1000: il primo a Madrid, il secondo a Cincinnati.

Wilander sulla collaborazione tra Zverev e Lendl

Mats Wilander ha parlato della collaborazione tra Zverev e Ivan Lendl ai microfoni di Eurosport. I due hanno lavorato insieme nel 2019, fino a quando Lendl ha deciso di lasciare il tedesco.

“Credo in Sascha, che è ancora molto giovane. Credo che possa diventare un grande giocatore, ma al momento ha alcuni problemi fuori dal campo che rendono problematico lavorare secondo la mia filosofia” , aveva detto l’ex numero uno del mondo.

Wilander, pensando al complicato momento di Emma Raducanu, ha invece spiegato: “Abbiamo visto qualcosa di simile con Ivan Lendl e Alexander Zverev, dove Lendl non lo ha aiutato affatto. Poi è stato costretto a provare altri allenatori famosi, ma questo non funziona con un 18enne.

Hai bisogno di crescere al tuo ritmo, ecco perché penso che non sia un bene per Emma avere così tante voci nella sua testa, ha bisogno di ascoltare la sua” . Anche Boris Becker si è soffermato sul futuro di Zverev al podcast “Das Gelbe vom Ball” di Eurosport Germania.

"Il prossimo grande obiettivo per Sascha Zverev deve essere il numero uno. Ai miei occhi può farcela l'anno prossimo. Ma questo è possibile solo se vince uno o due tornei del Grande Slam. Lo avete visto quest'anno: il chiaro numero uno era Djokovic con tre vittorie del Grande Slam, il chiaro numero due era Medvedev con una vittoria del Grande Slam e il chiaro numero tre era Sascha" .