Bertens: "Non ho versato nemmeno una lacrima dopo il ritiro"



by   |  LETTURE 2386

Bertens: "Non ho versato nemmeno una lacrima dopo il ritiro"

"Il serbatoio è vuoto. Non c’è più l’equilibrio tra le energie e le soddisfazioni. Prenderò parte ai tornei di Eastbourne, Wimbledon e alle Olimpiadi di Tokyo. Poi valuterò quante energie mi sono rimaste e se sarò in grado di giocare fino a fine anno“ .

Con queste parole, lo scorso 16 giugno, Kiki Bertens aveva annunciato la fine della sua carriera. L’olandese, ex numero 4 del mondo e vincitrice di 10 tornei WTA, è stata costretta a sottoporsi a più di un’operazione nel 2020 a causa dei problemi al tendine d’Achille e non è mai riuscita a tornare ai suoi livelli abituali.

Inoltre, il prossimo anno diventerà anche madre per la prima volta all’età di 29 anni.

La vita di Kiki Bertens dopo il ritiro

“Sebbene il tennis sia il filo conduttore delle nostre vite (suo marito è un allenatore, ndr), in questo momento non c'è nessun oggetto che riguarda il nostro sport in questa stanza, Se mio figlio finirà per appassionarsi al tennis, non sarò io a fermarlo ma nemmeno a invogliarlo.

Conosoco tutti gli sforzi e i sacrifici che il tennis richiede. Non sarò io a mettergli tra le mani la prima racchetta da tennis" , ha dichiarato la Bertens in un'intervista al quotidiano AD. "Ritiro alle Olimpiadi? Sicuramente non è stato il finale ideale.

Doveva andare così. Non è mai facile dire addio. Vita dopo il tennis? Mi piace non avere più pressione, non pretendere il massimo da me stessa ogni giorno, non avere dolore costante. E' stata una scelta personale.

Non ho versato una lacrima dopo il ritiro, l'unica cosa che mi manca è la competizione. Mi manca la sensazione di vincere, quando le cose vanno bene è tutto molto bello. Anche se quella felicità è sempre durata molto poco, dal momento che dovevi sempre pensare alla prossima partita o al prossimo torneo.

Sono orgogliosa della mia carriera. Ho vinto tanti titoli, ma la cosa che mi colpisce di più quando ripenso alla mia carriera è sicurmaente la continuità che ho mostrato; la capacità di dare il massimo ogni giorno" .