Kyrgios racconta: "Preferisco stare a casa e chattare piuttosto che giocare a tennis"



by   |  LETTURE 10756

Kyrgios racconta: "Preferisco stare a casa e chattare piuttosto che giocare a tennis"

Il 2021 è stato un anno molto difficile per il tennista australiano Nick Kyrgios che sembra ormai sempre più indifferente nei confronti dello sport che lo ha reso celebre. L'eclettico quanto particolare atleta sembra ormai senza alcuna ambizione verso il tennis e recentemente ha addirittura discusso riguardo un possibile abbandono anticipato di questo sport.

Nel corso di un podcast locale Kyrgios ha parlato di questo e di tanti altri temi: "Attualmente sono davvero felice per quello che sto facendo ora. Mi piace stare a casa, trascorrere del tempo con la mia famiglia, divertirmi con i videogiochi e chattare con le persone, in fondo proprio come sto facendo ora.

Sinceramente preferisco fare questo che vedermi a gareggiare a Parigi nel bel mezzo di una stagione"

Kyrgios parla del suo distacco dal tennis

Il tennista australiano ha poi continuato: "Ho fatto tanti sacrifici da giovane per questo sport, ho fatto cose che ora guardo in maniera diversa ed ora penso a come diavolo potevo arrivarci.

In generale, con il passare degli anni, ho capito che non volevo fare l'atleta di élite. All'inizio ero ossessionato da questo sport, giocavo e mi allenavo anche per sette ore al giorno e guardavo i miei match su YouTube, ora è cambiato tutto"

Kyrgios è anche tornato sull'episodio con Ruud a Roma 2019 dove l'australiano lanciò una sedia e fu espulso dall'incontro: "Il secondo set di quel match è stata una delle cose più folli che abbia mai vissuto su un campo da tennis, Del Potro stava nel campo accanto e mi urlò di stare zitto e smetterla, fu un momento davvero imbarazzante"

Recentemente Kyrgios ha inoltre discusso riguardo la notizia dell'obbligo di vaccino per partecipare ai prossimi Australian Open ed ha parlato: "La libertà di scelta è essenziale per tutti, che si tratti di me o qualcun altro.

Non importa se si tratta di vaccinazione o altro, dovresti avere la libertà di scegliere, di decidere cosa vuoi fare ed in questo caso particolare, cosa vuoi mettere nel tuo corpo"