Coppa Davis, Volandri sul forfait di Berrettini: “Era nell’aria. È distrutto”



by   |  LETTURE 2043

Coppa Davis, Volandri sul forfait di Berrettini: “Era nell’aria. È distrutto”

Oltre al danno, la beffa. Sono giorni di prova e di dolore emotivamente parlando per Matteo Berrettini, che nel giro di tre giorni si è visto scivolar via le Nitto ATP Finals – quest’anno tinte d’azzurro – e la Coppa Davis.

L’infortunio patito contro Alexander Zverev gli impedirà infatti di prendere parte anche alla storica competizione per nazioni al via il 25 novembre (l’Italia scenderà però in campo il 26 contro gli Stati Uniti proprio a Torino, il giorno dopo affronterà poi la Colombia).

Può essere considerato un vero e proprio dramma sportivo quello di cui è stato vittima il numero 1 d’Italia, che chiude la sua straordinaria stagione nel modo peggiore possibile.

Ma ora è tempo di concentrarsi sul presente e pensare a recuperare l’integrità fisica messa a dura prova per l’ennesima volta in vista della prossima annata. Questo è il messaggio che ha lasciato anche il capitano azzurro Filippo Volandri che perde così la sua punta di diamante.

Volandri: “Matteo è distrutto, ha perso i due obiettivi primari”

La notizia dello stop di Matteo Berrettini ha intristito tutta l’Italia dello sport e non solo. Chi ha ‘accusato il colpo’ in maniera particolare insieme al giocatore romano non poteva non essere Filippo Volandri, che dovrà fronteggiare la Coppa Davis privo del suo elemento di maggior rilievo: “Ovviamente non è una buona notizia” ha commentato sconsolato il capitano azzurro.

“Era nell’aria perché comunque Matteo era rimasto a Torino con lo staff medico per cercare di capire se poteva recuperare: e invece no. Non riesce a recuperare e ovviamente non sarebbe pronto, allenato [per la Coppa Davis] e rischierebbe di farsi ancora più male, dunque non è il caso.

È distrutto – svela il capitano azzurro – perché ha perso i suoi due obiettivi primari sicuramente per la fine dell’anno ma anche per tutto l’anno. Ora dovrà andare a fondo ai suoi problemi fisici, recuperare, curarsi e cercare di ripartire il prossimo anno al top della forma” prosegue e conclude Volandri, che poi annuncia il sostituto di Berrettini: “Al suo posto verrà Simone Bolelli”.