Carlos Alcaraz svela le chiavi della sua crescita alle NextGen Finals



by   |  LETTURE 1333

Carlos Alcaraz svela le chiavi della sua crescita alle NextGen Finals

Continua la cavalcata, fino ad ora trionfale, del giovane talento spagnolo Carlos Alcaraz alle NextGen Finals. Complici le assenze di Jannik Sinner, Felix Auger-Aliassime e Jenson Brooksby, il tennista iberico è il favorito numero uno per vincere il talento riservato ai giovani che si tiene da tempo a Milano.

Il torneo è iniziato nel migliore dei modi e Carlos sta dominando incontrastato giocando ora questo match da grande favorito per la vittoria finale. Alcaraz prosegue a suon di vittorie ed ha conquistato tre vittorie su altrettante gare, con nove set vinti ed uno perso, nel match giocato da già qualificato contro il sudamericano Juan Manuel Cerundolo.

In semifinale Alcaraz sfiderà da grande favorito l'altro argentino Baez ed ad onor di cronaca adesso sembra davvero difficile che qualcuno degli altri tre concorrenti rimasti possa togliere il successo al giovane talento spagnolo.

Le parole di Carlos Alcaraz in conferenza stampa

Il tennista di Murcia ha parlato in conferenza in vista delle semifinali e si è detto davvero molto soddisfatto. Ecco le sue parole: "Sono molto contento di esser arrivato in semifinale qui a Milano.

È vero che l'ho saputo alla seconda giornata ma vincere tutte e tre le gare è speciale e sono soddisfatto del livello dimostrato in questi tre matfi. Mi sento a mio agio su ahesta superficie, spero di concludere la stagione con un titolo.

Questo è stato un anno importante e speciale, concluderlo con oltre 30 vittorie Atp dimostra che ho fatto un buon lavoro" Riguardo le chiavi del gioco e della vittoria Alcaraz ha affermato: "Ho giocato questo match con la mentalità delle altre, sapevo che dovevo concentrarmi sul servizio e avere buone statistiche con la prima, poi è utile giocare molto aggressivo, soprattutto nei punti importanti.

Sto cercando di aggiungere qualcosa al mio gioco, ci sono ancora cose che devo migliorare, sono giovane ed ho tanti punti deboli. Ovviamente non posso dire i miei punti deboli, sarebbe come gettarmi sassi contro" Contro Baez Alcaraz è nettamente favorito ed in caso di successo potrebbe affrontare in finale il vincente tra Sebastian Korda e Brandon Nakashima.