Daniil Medvedev si lamenta del pubblico di Parigi dopo la sconfitta con Djokovic



by   |  LETTURE 4871

Daniil Medvedev si lamenta del pubblico di Parigi dopo la sconfitta con Djokovic

Dopo la vittoria di Flushing Meadows il numero due al mondo Daniil Medvedev si è dovuto arrendere in finale a Parigi-Bercy contro l'eterno rivale in questo 2021, il numero uno al mondo Novak Djokovic. Tanta onestà e realtà da parte del campione balcanico che ha parlato cosi in conferenza stampa, nel post partita: "Il pubblico mi ha dato molto fastidio.

Ci sono sport dove c'è maggior silenzio del tennis, penso che nella stragrande maggioranza degli altri sport c'è il silenzio e non si ascolta nessuno, penso al biliardo. Era il terzo set e quando stavamo 4 a 2 per Nole e lui aveva una palla break sento urlare qualcuno e perdo un po' la testa.

La risposta di Djokovic è stata molto importante e non voglio usare questo come scusa ma ero arrabbiato per come stava andando il match. È andato sul 5 a 2 ed era impossibile recuperare. Non è possibile fare cosi, prima dei servizi sentivo cori per me o per Nole e bisogna migliorare su queste cose.

Pressione? Non ho paura, im campo faccio sempre del mio meglio e non miro a vincere 38 Masters 1000 o 21 Slam, il mio obiettivo è semplicemente dare il massimo. Ovviamente non mi piace perdere e non sono felice, credo che avrei potuto fare meglio ed ho questa sensazione ogni volta che perdo.

Ho dato tutto però, ho giocato contro uno dei migliori della storia e sentivo che voleva vincere a tutti i costi. È stata una grande battaglia. Quando ho saputo che dovevo giocare contro di lui sapevo che sarebbe stato tutto diverso rispetto a New York e sapevo che avrebbe fatto di tutto per vincere.

Djokovic è come me alla PlayStation, è sempre competitivo e vuole vincere a tutti i costi. Dobbiamo congratularci con lui perché è stato migliore di me nei momenti clou del match" Ora Medvedev avrà gli stessi impegni di Novak Djokovic in questa fase finale della stagione, proverà a conservare il titolo nella finale delle Atp Finals ed allo stesso tempo ha come obiettivo quello di vincere la Coppa Davis con la sua amata Serbia.