Tsitsipas fischiato anche a Parigi: "Non mi importa"



by   |  LETTURE 7765

Tsitsipas fischiato anche a Parigi: "Non mi importa"

Stefanos Tsitsipas si è ritirato nel corso del match di secondo turno al Masters 1000 di Parigi-Bercy a causa di un'infiammazione al braccio destro. Il tennista greco ha spiegato che soffre da diversi anni per questo problema e che in determinate circostanze il dolore è troppo forte per continuare a giocare.

Con le ATP Finals ormai alle porte, resta sicuramente da monitorare la situazione del numero tre del mondo, soprattuto considerando che in caso di forfait subentrerebbe Jannik Sinner. "Devo prendere delle precauzioni, perché il prossimo torneo è quello più importante per me.

Ho un problema al braccio da un po' di tempo, ma è peggiorato nelle ultime due settimane; quindi sto cercando di tutelarmi" , ha spiegato Tsitsipas dopo essersi ritirato. "Ho sentito molto dolore durante la partita e non voglio che la situazione peggiori.

Preferisco tenere privati determinati dettagli, ma in generale so come trattare questo tipo di problema. Non è facile gestire questa situazione, perchè ci sono molte partite e tornei

Stefanos Tsitsipas: "I fischi non mi condizionano"

Tsitsipas è stato criticato nelle ultime settimane per le lunghe pause che si concede tra un set e l’altro e in un’intervista a Sport Bild ha rivelato: “Non è mia intenzione rompere il ritmo degli altri tennisti.

Non è una scelta tattica. In una partita penso solo a me stesso, non al mio avversario. Ci sono stati momenti nella mia carriera in cui ho utilizzato il bagno dopo aver vinto un set 6-0, perché avevo bisogno di cambiarmi.

Normalmente bisogna fare attenzione alle condizioni in cui si gioca. A Indian Wells, per esempio, non l’ho mai utilizzato. Non sudavo come a Cincinnati o New York. Fischi del pubblico? Lo rispetto. Le persone non sanno cosa c’è dietro tutto questo.

Non mi colpiscono i fischi e non condizionano in alcun modo il mio gioco. Non ho mai violato nessuna regola. Ho bisogno di indossare vestiti asciutti per sentirmi comodo e fresco. Il sudore mi dà molto fastidio. Gioco a tennis perché voglio fare bene il mio lavoro"