Alcaraz, notte da incubo: lo spagnolo in lacrime nell'inferno parigino



by   |  LETTURE 73754

Alcaraz, notte da incubo: lo spagnolo in lacrime nell'inferno parigino

Giocare in un’atmosfera calda come quella di Parigi può mettere in difficoltà anche uno dei tennisti più freddi e spensierati del Tour. Carlos Alcaraz non ha retto la pressione e nel secondo set dell’ottavo di finale perso contro Hugo Gaston ha gettato alle ortiche un vantaggio di 5 game a 0.

Il giovane talento spagnolo ha iniziato a commettere diversi errori gratuiti che hanno aizzato la folla e dato fiducia al francese, che nella parte finale dell’incontro si e limitato a respingere la palla dall’altro lato senza forzare.

Il pubblico ha sicuramente giocato un ruolo chiave nella partita; Alcaraz si è anche lasciato andare a un pianti liberatorio prima dell’ultimo game.

Alcaraz: "Non è stato facile per me"

"Innanzitutto voglio congratularmi con Gaston per la partita e augurargli buona fortuna per il suo match di quarti di finale.

Non è mai facile giocare con il pubblico contro e la giornata di ieri lo ha dimostrato" , ha scritto Alcaraz sul proprio profilo Instagram. "Sapevo che sarebbe stato difficile gestire l'atmosfera, ma non potevo immaginare che potesse essere così pesante.

Per la prima volta mi sono trovato in questa situazione e non è stato facile. Mi ha fatto molto male non sapere come affrontare quel tipo di pressione, ma come ogni cosa nella vita,:cadiamo, ma ci alziamo e andiamo avanti.

La cosa più importante è imparare da queste situazioni e sono sicuro che tornerò più forte e che imparerò la lezione. Grazie a tutti per i messaggi di incoraggiamento. Il vostro supporto è molto importante" .

Gaston ha invece dichiarato: "È stato tutto incredibile. Onestamente gioco a tennis per notti come queste e vivere una notte come questa è semplicemente meraviglioso. Non avrei mai potuto vincere questo incontro senza il pubblico, è stato impressionante come mi hanno supportato, anche quando stavo attraversando momenti difficili.

È stato sorprendente quello che è successo, sullo 0-5 già pensavo al terzo set ma ha commesso degli errori, ho notato che stava perdendo ritmo ed ho deciso di provarci su ogni palla" .