Medvedev accede ai Quarti: "Il tifo contro del pubblico mi carica"



by   |  LETTURE 2852

Medvedev accede ai Quarti: "Il tifo contro del pubblico mi carica"

In tanti si aspettavano che dopo la vittoria degli Us Open 2021 Daniil Medvedev avrebbe vissuto un periodo di appannamento dal tennis, qualcosa di simile anche se magari minore rispetto a quello che ha vissuto Dominic Thiem.

In realtà non sembra affatto essere cosi ed il russo sta rispettando le attese nel Masters 1000 di Parigi-Bercy, torneo che ha conquistato lo scorso anno. Insieme a Novak Djokovic, Daniil è ora il grande favorito per la vittoria del torneo e affronterà a sorpresa al prossimo turno il giovane francese idolo di casa Hugo Gaston, vincitore a sorpresa in due set sul talentuoso spagnolo Carlos Alcaraz.

Dal canto suo Medvedev ha faticato ed ha dovuto ribaltare un match che lo vedeva sotto contro l'americano Sebastian Korda, autore in ogni caso di una buona prestazione a Parigi-Bercy.

Le parole di Medvedev in conferenza

Nella conferenza stampa post gara il numero due al mondo ha commentato l'incontro vinto contro Korda.

Ecco le sue parole: "È stato un match davvero molto duro fisicamente sia per me che per lui, la verità è che giocare su questi campi richiede un qualcosa in più e dato che si tratta del mio primo evento in queste condizioni dopo tanto tempo credo di essermi adattato piuttosto bene.

Più ore trascorro in campo e più il campo sarà migliore per me. La verità è che dovevo vincere il primo set, ho avuto opportunità per farlo ma non le ho sfruttate. Sentivo di avere il controllo del match ma era una situazione difficile da gestire.

Alla fine sono riuscito a mantenere la calma e sono contento di me stesso, è stato fantastico come ho finito di giocare" Riguardo l'orario ed il giocare la sera (o tardo pomeriggio) il russo ha detto: "Mi piace giocare a quest'ora del pomeriggio, passo la giornata rilassato e gioco senza alcun stress.

Se il pubblico mi va contro per me è un'energia in più, ma ho visto che recentemente è spesso dalla mia parte ed è stato fantastico. Ormai sono preparato a tutto"