ATP Finals 2021, Ruud: "Può succedere di tutto nelle prossime settimane"



by   |  LETTURE 3557

ATP Finals 2021, Ruud: "Può succedere di tutto nelle prossime settimane"

Casper Ruud ha dovuto attendere la fine del match di Novak Djokovic, iniziato con molte ore di ritardo a causa dell’andamento altalenante delle precedenti partite, per fare il suo esordio al Masters 1000 di Parigi-Bercy.

L’incontro tra il norvegese e Alexander Bublik ha visto infatti terminare il riscaldamento intorno alle 23:40. Ruud ha quindi avuto il tempo di pensare incessantemente alla posta in palio e alla sua corsa verso le ATP Finals di Torino.

Tutto questo ha probabilmente inciso nei primi minuti di partita; minuti che hanno permesso al kazako di passare in vantaggio in più di un’occasione nel primo set. Nonostante tutto, complici anche i problemi fisici che hanno limitato Bublik, Ruud ha trovato il modo di rialzare la testa e imporre il suo ritmo agli scambi.

L’attuale numero otto del mondo ha vinto tutti i punti importanti del primo parziale e ha poi dominato il suo rivale nel secondo.

Ruud sulla lotta alle Finals: "Può succedere di tutto"

“Ho perso il servizio nel primo game, questo mi ha messo molto sotto pressione perché lui serve davvero bene e può colpire alcune incredibili risposte in determinate condizioni.

Ha colpito alcuni vincenti all’inizio ed io non ero completamente pronto. Ma ho lottato e giocato in maniera molto solida dal 3-4 nel primo set" , ha dichiarato Ruud al termine dell'incontro. "Obiettivo Finals? Ero molto nervoso all’inizio, ma non ho sentito tutta questa pressione.

Sono felice di essere in questa situazione e di avere la possibilità di qualificarmi alle Finals. Le cose stanno andando bene, ma può succedere di tutto nelle prossime due settimane. Molti giocatori in lotta stanno giocando bene.

Sinner ha giocato alla grande nelle passate settimane. Hurkacz è uno dei migliori tennisti in condizioni indoor. È fantastico fare parte della lotta e tra poco scopriremo che riuscirà a qualificarsi” .

Ruud affronterà agli ottavi di finale dell'evento francese uno tra Marcos Giron e Diego Schwartzman.