L’altra grande passione di Jannik Sinner



by   |  LETTURE 4110

L’altra grande passione di Jannik Sinner

Corre a tutta velocità verso il traguardo delle Nitto ATP Finals Jannik Sinner, recentemente laureatosi campione anche sul cemento indoor di Anversa demolendo Diego Schwartzman. Il giocatore altoatesino affronterà un finale di stagione particolarmente impegnativo per raggiungere il torneo che raccoglie i migliori 8 dell’ultima annata e proverà ad aggiungere un altro tassello all’ATP 500 di Vienna che, visti i partecipanti, assomiglia più a un ‘1000’ a dirla tutta.

Il primo turno ha riservato subito uno scoglio bello grosso (nel vero senso della parola) per Sinner – testa di serie numero 7 – che domani se la vedrà col gigante americano Reilly Opelka con cui ha trionfato in doppio nel ‘250’ di Atlanta lo scorso 2 agosto.

Il 24enne statunitense, numero 27 del mondo, dispone di uno dei servizi più potenti del circuito forte dei suoi 211 centimetri di altezza, pertanto l’azzurro sarà chiamato agli straordinari in risposta.

Oltre al tennis, però, c’è altro nella vita di Jannik Sinner che lo appassiona, come da lui stesso rivelato a La Gazzetta dello Sport.

I kart, la Formula 1 e l’amicizia con Giovinazzi

A proposito di correre veloce, Jannik Sinner in una intervista concessa a La Gazzetta dello Sport ha rivelato un’altra sua grande passione oltre al tennis e allo sci: la Formula 1.

Una passione così forte che, subito dopo il suo successo ad Anversa, lo ha spinto a mettersi davanti alla Tv per seguire il Gran Premio di Austin, in Texas: “Sì, mi piace molto la Formula 1, la seguo e sono riuscito a vedere anche un po' di Gran Premio dopo la finale prima di crollare addormentato” .

Sinner che è anche amico di Antonio Giovinazzi, pilota Alfa Romeo: “È un mio amico e il suo è stato il primo messaggio che ho ricevuto dopo la vittoria. Poi conosco anche Leclerc, è un ragazzo simpatico” .

Infine una parentesi sui kart, altro pallino dell’altoatesino: “Quelle le faccio fin da quando ero ragazzino. Ma adesso vorrei proprio organizzare qualche bel giro in pista per divertirmi. Ovviamente quando sarà finita la stagione” .