Stefanos Tsitsipas esalta un tennista del circuito: “Farà grandi cose”



by   |  LETTURE 27785

Stefanos Tsitsipas esalta un tennista del circuito: “Farà grandi cose”

Uno dei tennisti più in forma dall’inizio della stagione, il più criticato per alcuni comportamenti sul campo e per via dei suoi lunghi ‘toilet break’, ma anche colui che ha ottenuto già tanti traguardi in questo anno importante, che è stato la consacrazione definitiva.

Si parla naturalmente di Stefanos Tsitsipas, che è tornato a disputare un torneo Atp ufficiale (a Vienna) dopo aver preso parte all’evento spettacolo di esibizione “Red Bull Basslight 2021”. Il greco proverà a chiudere nel migliore dei modi l'annata sul cemento: superato il ‘500’ nella capitale austriaca, sarà al via dell’importante Masters di Parigi-Bercy, nel quale cercherà di raggiungere nuovamente i quarti per completare il cerchio e firmare un record davvero impressionante (nelle scorse nove competizioni della stagione, che assegnano sempre 1000 punti al vincitore, si è sempre spinto almeno fino ai quarti).

Per finire, le Finals di Torino, dove dovrà vedersela con i migliori, Djokovic e Medvedev su tutti.

Tsitsipas elogia uno spagnolo

Il nativo di Atene ha partecipato a questa manifestazione con un format sperimentale, targata dall’azienda di bevande energetiche.

Un tabellone a 8 che ha registrato le diverse sfide (dai quarti alla finale) al meglio dei tre set, tutti disputati a modo di un tie-break. Gare di 10-20 minuti, che hanno entusiasmato il pubblico presente. Nel confronto decisivo il 23enne è stato sconfitto dal talentuoso Carlos Alcaraz, su cui ha speso belle parole: “In questo match ha meritato di vincere.

Sono sicuro che farà grandi cose anche in altri eventi importanti in futuro. È un grande giocatore e credo sia quello che abbia più margini per togliersi molte soddisfazioni in questo sport” ha dichiarato, esaltando il 18enne spagnolo, in un'intervista riportata da Drumpe.

I due sono presenti attualmente a Vienna, con l’iberico che ha superato il primo turno ai danni del britannico Evans e attende ora lo scozzese Andy Murray. Debutterà martedì invece il greco, che sfiderà l’ostico bulgaro Grigor Dimitrov.