Le parole di Diego Schwartzman prima della finale con Jannik Sinner



by   |  LETTURE 14210

Le parole di Diego Schwartzman prima della finale con Jannik Sinner

Sarà il loro primo incontro, visto che finora non c’è stato alcun precedente ufficiale fra i due tennisti, che però si sono allenati recentemente insieme, proprio prima dell’inizio del torneo belga.

Diego Schwartzman e Jannik Sinner saranno chiamati a scendere in campo dalle 16:30 per sfidarsi alla conquista del titolo di Anversa, competizione nella quale entrambi si sono messi in evidenza, arrivando fino in fondo (come da pronostico).

L’argentino ha superato in semifinale lo statunitense Jenson Brooksby e ora può pensare alla gara con l’altoatesino per ottenere il quinto trionfo (sarebbe il quarto in un Atp ‘250’), alla diciassettesima finale complessiva nella sua carriera.

Non sarà una partita semplice per il giocatore sudamericano, che fa della risposta e della difesa da fondo campo le armi migliori per affrontare ogni sfida: domenica proverà infatti a limitare gli attacchi del 20enne italiano, che fin qui ha stupito tutti.

Le sue parole

Nelle dichiarazioni raccolte dall’Atp, l’esperto 29enne è tornato all’ultimo match giocato: “È sempre difficile misurarsi con un tennista con il quale non hai mai avuto l'opportunità di incontrare.

Durante la prima partita, provi a vedere dove andrà il gioco, come affronta gli scambi, cosa farà…” ha dichiarato. Poi ha proseguito: “Mi sono dedicato a mettere ogni palla dentro nel primo set ed era molto importante vincere, perché nel secondo non poteva più fare quello che stava facendo.

Nel successivo parziale ho mantenuto il mio ritmo e c’è stata una grande differenza tra noi due" Le sensazioni prima del confronto col nativo di San Candido: “Mi sento molto a mio agio qui, dal giorno in cui sono arrivato.

Conosco la gente, la città e anche gli spettatori. C'è una signora che è come mia nonna ad Anversa, mi regala dei cioccolatini dopo le partite" ha concluso, scherzando Schwartzman. Photo credit: Atp tour.