Khachanov rivela: "So come raggiungere i miei obiettivi"



by   |  LETTURE 1115

Khachanov rivela: "So come raggiungere i miei obiettivi"

Dal 10 giugno al 3 novembre 2019, Karen Khachanov è stato uno dei migliori dieci tennisti del mondo. Il giocatore russo, dopo le grandi stagioni disputate nel 2018 e nel 2019, non è riuscito a rispettare le aspettative e questa settimana ha abbondato ufficialmente la top 30( occupa la 31esima posizione del ranking ATP, ndr) .

La carriera di Khachanov non è però minimamente vicina alla fine, si tratta sempre di un giocatore classe 1996, e i suoi obiettivi non sono mai cambiati.

Karen Khachanov e l'obiettivo top 10

"La classifica ATP è stata congelata per un anno e mezzo, solo ora è iniziato il normale conteggio dei punti.

Non sono fissato su questo. Il mio obiettivo principale è tornare in Top10. So come arrivarci. E gli obiettivi intermedi sono restare in forma e motivati" , ha spiegato il russo dopo aver battuto in tre set James Duckworth a Mosca.

Il prossimo avversario di Khachanov alla Kremlin Cup sarà John Millman, che ha sconfitto in tre set il qualificato Illya Marchenko. "John è un vero combattente, un giocatore completo. Fa tutto bene: il suo dritto e il suo rovescio hanno un'ottima intensità.

Ma la qualità principale riguarda il suo modo di stare in campo: lotta sempre fino alla fine, quindi sarà dura per me" . Ricordiamo che quest'anno Khachanov ha conquistato la medaglia d'argento alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

L'unico giocatore in grado di batterlo nel corso del torneo olimpico è stato Alexander Zverev. Il tedesco ha vissuto una fantastica settimana a Tokyo, dove ha avuto la meglio anche di Novak Djokovic dopo un avvio molto complicato.

Il russo sull'esperienza olimpica ha raccontato: "È stato un onore per me partecipare ai Giochi Olimpici per la prima volta nella mia vita. Per tutta la settimana ho lottato per il mio paese, per la mia famiglia, per la mia squadra e ho fatto tutto il possibile.

Il fatto che fossi così vicino a una medaglia d'oro mi fa provare molto dolore. Comunque sono molto orgoglioso di essere riuscito ad arrivare così lontano e aggiungere una medaglia d'argento al conteggio delle medaglie olimpiche per il mio paese” .