Flavia Pennetta: "Ai miei tempi Emma Raducanu non avrebbe mai vinto uno Slam"



by   |  LETTURE 45710

Flavia Pennetta: "Ai miei tempi Emma Raducanu non avrebbe mai vinto uno Slam"

Una delle più clamorose notizie di quest'anno nel mondo del tennis è la vittoria, a soli 18 anni, degli Us Open 2021 della giovanissima britannica Emma Raducanu. Lo scorso Settembre l'atleta ha lasciato letteralmente a bocca aperta gli appassionati partendo dalle qualificazioni ed aggiudicandosi Flushing Meadows senza perdere neanche un set.

Sia in Gran Bretagna che nel resto del mondo si è creata una grande attenzione mediatica attorno alla Raducanu che, al suo ritorno in campo, nel torneo di Indian Wells, ha deluso le aspettative (probabilmente complice la pressione) cedendo al primo set.

Non tutti sono entusiasti però di questa situazione. L'ex campionessa Slam e tennista italiana Flavia Pennetta, moglie del tennista ligure Fabio Fognini, ha infatti commentato ai microfoni del Corriere della Sera così la recente vittoria della Raducanu: "Non mi piace quello che sta succedendo, c'è una fortissima discontinuità e secondo me non è una cosa buona per il mondo del tennis.

Ai miei tempi non sarebbe mai accaduto che una ragazzina che partiva dalle qualificazioni, come appunto Emma a New York, avrebbe poi vinto gli Us Open. Di solito i grandi atleti tendono a fare la differenza in queste competizioni e vedendo questo penso ci sia qualcosa di sbagliato.

Manca il carisma e quindi il tennis femminile è più difficile da pubblicizzare"

Flavia Pennetta sulla questione Hall of Fame

La Pennetta è stata inserita recentemente tra coloro che potrebbero entrare nella Hall of Fame e per fare ciò dovrà battere Ana Ivanovic, Carlos Moya, Juan Carlos Ferrero, Cara Black e Lisa Raymond.

Ecco le sue parole a riguardo: "Sono rimasta molto colpita dall'attenzione mediatica riservata a questa notizia, vedo tanti appassionati italiani entusiasti e mi fa piacere. Magari ni farò un po' di pubblicità grazie a Instagram, alla fine può essere utile nella sfida agli altri candidati. Ana Ivanovic? Se penso a lei credo di vedere la mia peggior rivale oltre ovviamente a Serena Williams"