Victoria Azarenka ricorda il trauma della quarantena in Australia



by   |  LETTURE 1972

Victoria Azarenka ricorda il trauma della quarantena in Australia

La trentaduenne Victoria Azarenka sembra aver ritrovato il suo miglior tennis in occasione del torneo WTA 1000 di Indian Wells, in California, dove ha sconfitto nell’ordine Magda Linette, Petra Kvitova, Aljaksandra Sasnovich, Jessica Pegula e Jelena Ostapenko per andare a staccare un biglietto per la finale, dove affronterà adesso la promettente spagnola Paula Badosa.

La campionessa di Minsk ha trionfato tre volte in questo evento: nel 2012 contro Maria Sharapova, nel 2016 contro Serena Williams e nel 2009 in coppia con la russa Vera Zvonareva nell’edizione di doppio. Due anni fa, prima che l’evento venisse momentaneamente annullato a causa della pandemia di Coronavirus, Vika è uscita nella seconda partita per mano della minore delle sorelle Williams.

Azarenka ripercorre i ricordi di inizio anno

In un’intervista resa nota dal sito web We Love Tennis, la due volte campionessa Slam ha ricordato l’esperienza della quarantena all’inizio del 2021, quando – a seguito della scoperta di un caso Covid sul suo aereo – fu costretta ad un forzato isolamento: “L’esperienza della quarantena di certo non aiuta.

Non c’è alcun modo che possa averlo fatto. Non ho altre maniere per dirlo. È stata dannosa dal punto di vista mentale e soprattutto da quello fisico. Non ho fatto assolutamente nulla per due settimane”.

Dodicesima testa di serie nel tabellone principale di Melbourne, Azarenka fu battuta nel primo match dall’americana Jessica Pegula con il punteggio di 7-5 6-4. La bielorussa non ha mai sfidato Badosa. La giocatrice nata a New York, 23 anni, ha raggiunto quest’anno la vittoria a Belgrado e disputato i quarti di finale al Roland Garros (fermata da Tamara Zidansek in una battaglia terminata al terzo set).

Badosa si trova alla sua prima finale in un WTA 1000, mentre Vika è apparsa già in sei finali Premier Mandatory e in quattro della categoria Premier 5. In caso di vittoria ad Indian Wells, Paula si porterebbe a ridosso della top 10 e diventerebbe la seconda tennista iberica nel ranking mondiale femminile. Photo Credit: NDTV Sports