Basilashvili spiega il significato della finale raggiunta a Indian Wells



by   |  LETTURE 1491

Basilashvili spiega il significato della finale raggiunta a Indian Wells

La Georgia è tutta a fianco di Nikoloz Basilashvili, che nella notte italiana ha compiuto l’impresa di conquistare la sua prima finale della carriera in un Master 1000. L’opportunità era davvero ghiotta, visto che i migliori tennisti in circolazione sono stati tutti eliminati, e il giocatore 29enne l’ha sfruttata alla grande, battendo l’ostico Taylor Fritz e raggiungendo questo importante traguardo.

Un grande torneo per il giocatore nativo di Tbilisi, che cercava da tanto tempo questo salto di qualità. Le vittorie nel corso della settimana con lo spagnolo Ramos-Vinolas, l’argento olimpico a Tokyo 2020 Khachanov, il greco Stefanos Tsitsipas (partito come testa di serie numero 2 della competizione), a cui si è aggiunta quella con l’americano, che era in grande fiducia, rappresentano un forte segnale di come l’atleta sia in crescita e in un ottimo stato di forma.

Le parole di Basilashvili

In conferenza stampa ha commentato la sua prestazione offerta in campo: “Le emozioni sono davvero positive. Sono molto contento, ho giocato a un grande livello di tennis. Nel complesso, sono felice di essermi rilassato nei momenti più importanti della partita.

Il mio servizio in questa semifinale è stato incredibile" ha sottolineato. Una considerazione sul prossimo avversario, il britannico Cameron Norrie: “È un giocatore davvero interessante. Ha disputato un torneo sensazionale e da diverse settimane gioca a un buon livello.

Ora mi riposerò e analizzerò il suo tennis, in modo da poter sviluppare un piano per la finale. Se confermo e ripeto questa prova, potrei avere possibilità di vincere”. Poi ha spiegato cosa significa per lui questo risultato: “Ho avuto buoni risultati nel circuito prima.

Sono riuscito a vincere titoli Atp ma questo non è mai successo. Sono molto felice di poter ottenere qualcosa del genere, soprattutto in un paese come la Georgia, che è molto piccola e dove il tennis non è troppo popolare.

Sono riuscito a farmi strada, a superare le gare più complicate per arrivare finalmente qui. Significa molto per me poter giocare questa finale” ha concluso.