Fernando Verdasco dà aggiornamenti sull’attuale condizione fisica



by   |  LETTURE 1865

Fernando Verdasco dà aggiornamenti sull’attuale condizione fisica

Fernando Verdasco è certamente uno dei tennisti che ha cercato di contrastare il dominio dei Big Three (Rafa Nadal, Roger Federer e Novak Djokovic) negli anni. Lo spagnolo, a 37 anni, ha ottenuto diversi traguardi importanti in carriera e cercherà nel finale di stagione 2021 e nella prossima di tornare competitivo nel circuito Atp, per togliersi altre soddisfazioni.

Il giocatore nativo di Madrid, come altri della sua ‘era’, ha ancora voglia di stupire e sta provando in tutti i modi di rientrare in top 100 nel ranking mondiale. 7 titoli complessivi e tanti piazzamenti nei Grandi Slam, fra cui una semifinale agli Australian Open, quarti di finale raggiunti a Wimbledon e agli Us Open, oltre a molti quarti turni conquistati al Roland Garros.

I numeri dell’avventura dell’iberico, dotato di un ottimo servizio e di un gran dritto, che non ha sfigurato neanche nel doppio,

Verdasco si racconta

Il 37enne, che sarà il nuovo direttore della Coppa Davis, ha aggiornato le sue attuali condizioni fisiche in una lunga intervista rilasciata a Punto de Break: “A quest’età porta sfortuna avere due operazioni nella stessa annata, anche se nessuna è stata grave.

Questo ti lascia con pochissimo ritmo e fiducia in partita. In questo momento non ho altra scelta che giocare i tornei che la mia classifica mi permette” ha dichiarato l’atleta, uscito dai primi 100 in graduatoria dopo ben 18 anni.

Poi ha proseguito: “Il recupero non è facile, il gomito non sta bene dal primo momento e bisogna dargli tempo. In queste ultime settimane le cose non sono andate bene, lo so e lo accetto, ma mi sto allenando duramente e mi sento sempre meglio.

Lo spagnolo è tornato in campo e sta disputando dei Challenger: “È una situazione complicata. Ma mi piace molto il tennis, anche se sono tempi difficili. Sto cercando di recuperare quel livello di gioco degli altri anni, pur sapendo che dopo ci saranno settimane in cui giocherò meglio e altre peggio” ha aggiunto.

Il ritiro si avvicina? La sua risposta: "Sono realista, ho quasi 38 anni, so che la mia carriera non sarà eterna. Non so se continuerò ancora un anno, due o tre da professionista" Photo credit: Sky.