Leylah Fernandez dopo la sconfitta: “Ho ancora molto da dimostrare”



by   |  LETTURE 1501

Leylah Fernandez dopo la sconfitta: “Ho ancora molto da dimostrare”

Si è trattato di uno Us Open straordinario per la giovanissima Leylah Fernandez, classe 2002 e fuori dalla top 70 WTA prima dell’evento di Flushing Meadows, che a New York ha sconfitto Ana Konjuh, Kaia Kanepi, Naomi Osaka, Angelique Kerber, Elina Svitolina e Aryna Sabalenka prima di perdere nell’ultima partita contro una fenomenale Emma Raducanu.

Arrivata ad Indian Wells come 23° testa di serie, Leylah ha superato Alizé Cornet e Anastasija Pavlyuchenkova ma è stata successivamente fermata dalla padrona di casa Shelby Rogers con il punteggio di 2-6 6-1 7-6.

Fernandez: “Ho tanta fame”

Prima degli ultimi Us Open, la giocatrice canadese non aveva mai superato il terzo turno in un evento del Gran Slam. Tuttavia, era riuscita a conquistare l’edizione 2019 del Roland Garros junior e a disputare la finale degli Australian Open nella stessa stagione (battuta dalla danese Clara Tauson in due set).

Parlando dopo la sconfitta subita ad Indian Wells, come pubblicato da Punto de Break, Leylah ha detto: “Non è stato il mio miglior match, ho commesso molti errori nei momenti chiave e la mia avversaria ne ha approfittato.

Ho ancora molto da dimostrare, devo migliorare parecchio. Ho tanta fame di buoni risultati, mi allenerò e lavorerò di più per la prossima volta”. Per quanto riguarda la Raducanu, la giocatrice britannica è uscita subito nella prima partita per mano della bielorussa Aljaksandra Sasnovich.

Annullato lo scorso anno a causa dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19, il torneo di Indian Wells ha visto trionfare per l’ultima volta Dominic Thiem e Bianca Andreescu. Il record di vittorie in campo maschile spetta a Novak Djokovic e Roger Federer, che hanno sollevato il trofeo in cinque occasioni.

L’evento ha visto trionfare in passato campioni del calibro di Jimmy Connors, Yannick Noah, Boris Becker, Stefan Edberg, Pete Sampras e Andre Agassi. Da segnalare anche i successi di Martina Navratilova, Steffi Graf, Martina Hingis, Serena Willams e ovviamente della nostra Flavia Pennetta nel 2014 (vittoria su Agnieszka Radwanska). Photo Credit: Reuters