Bencic: “Finals a Guadalajara? Giocherei anche sulla Luna”



by   |  LETTURE 1721

Bencic: “Finals a Guadalajara? Giocherei anche sulla Luna”

Belinda Bencic crede nel sogno qualificazione per le WTA Finals, quest’anno di scena a Guadalajara (che sostituisce Shenzhen esclusa insieme all’annullamento dell’intero tour asiatico causa Covid). Le chance sono davvero esigue per la svizzera – ad oggi numero 17 della Race e ritiratasi da Indian Wells ancor prima di cominciare – che però ci proverà a tutti i costi.

Le condizioni climatiche, tra l’altro, sono del tutto diverse, ma la Bencic dal canto suo si è detta disposta a giocare anche se il torneo “si tenesse sulla Luna” tanta è la sua voglia di presentarsi all’evento.

“Sarei molto felice di arrivare tra le prime otto nella Race", ha detto la medaglia d’oro Olimpica a Tokyo. “Non mi dispiacerebbe se giocassimo sulla Luna! Potrebbe essere un po' diverso dal solito [a Guadalajara], ma quando ho giocato le ultime WTA Finals a Shenzhen ho trovato le condizioni molto speciali.

Era il campo più lento su cui abbia mai giocato” .

Bencic: “Noi tenniste siamo abituate a doverci adattare”

“Se arriverò a Guadalajara sarà probabilmente l'altitudine più alta a cui ho mai giocato, quindi sarà semplicemente diverso” , ha continuato Bencic.

“Siamo giocatrici di tennis. Dobbiamo sempre adattarci alle diverse condizioni. Ogni settimana potrebbe sembrare molto simile in TV, ma non è così. Siamo abituate a doverci sempre adattare” . Il mese scorso, il coach Craig Tyzzer aveva aspramente criticato la scelta della location che ospiterà le WTA Finals, svelando che la numero 1 Ashleigh Barty da lui allenata potrebbe saltarle per le condizioni “ridicole” di Guadalajara.

“Abbiamo appena scoperto che è in Messico a 1500 metri (sul livello del mare) e stanno usando palle senza pressione. Le palle senza pressione volano assolutamente. È una palla che se la usi in condizioni normali non rimbalza.

Voglio dire, non è la migliore pubblicità per le migliori ragazze del mondo giocare qualcosa che non hanno mai fatto prima. In condizioni che non hanno mai giocato, in un paese in cui non giocano e ad alta quota, mi sembra semplicemente ridicolo. Come spettacolo, è semplicemente spaventoso” .