Halep sulla sconfitta di Emma Raducanu: " Mi sarebbe piaciuto giocare contro di lei"



by   |  LETTURE 1110

Halep sulla sconfitta di Emma Raducanu: " Mi sarebbe piaciuto giocare contro di lei"

Lo scorso 22 settembre, tramite un post pubblicato sul suo profilo Instagram, Simona Halep ha annunciato la fine della collaborazione sportiva con Darren Cahill. La campionessa rumena, per ripartire più forte di prima, ha deciso di affidarsi ad Adrian Marcu, che ha già avuto come allenatore nel 2003.

Durante la breve parentesi, Halep è stato in grado di vincere tornei del calibro di New Haven, Mosca e Sofia. Halep è attualmente impegnato al WTA 1000 di Indian Wells e all’esordio ha sconfitto con il punteggio di 7-6( 2) , 6-1 Marta Kostyuk.

L’ex numero uno del mondo avrebbe potuto affronterà Emma Raducanu ai sedicesimi di finale, ma la vincitrice dell’ultima edizione degli US Open ha sorprendentemente perso in due set al secondo turno.

Simona Halep commenta la sconfitta di Emma Raducanu

“E' stata una grande partita, anche se il primo set mi è sembrato un po' più duro a causa delle settimane in cui non ho giocato.

Ero un po' nervosa e lei stava giocando un tennis di ottimo livello, finché nel secondo set le cose sono andate molto meglio: ho iniziato a sentirmi più sicura in campo.Raducanu? Non abbiamo potuto parlare molto, ma mi sono congratulata con lei per l'incredibile traguardo raggiunto a New York, quello che ha fatto è stato incredibile e sono molto felice per lei.

È molto giovane, quindi tutto ciò che ha fatto è ancora più incredibile. Tutto quello che verrà adesso sarà una sfida. Mi sarebbe piaciuto giocare con lei, con l'ulitma campionessa degli US Open, ma sono sicura che ci saranno molte occasioni in futuro" .

Sul cambio allenatore, Halep ha infine aggiunto: "È stata una decisione che abbiamo preso insieme. Dopo sei anni abbiamo pensato fosse arrivato il momento. A volte non è bello che una relazione duri così a lungo, né per il giocatore, né per l'allenatore” .