La Andreescu e il peso del passato



by   |  LETTURE 1869

La Andreescu e il peso del passato

Se un giocatore o una giocatrice ha le qualità per diventare grande lo si vede sin dalle prime apparizioni sui più prestigiosi palcoscenici. Ne sono la prova Emma Raducanu, vincitrice agli US Open quest’anno ad appena 18 anni, o la diciannovenne Leylah Fernandez, uscita sconfitta contro la britannica ma anche lei autrice di un percorso straordinario.

Ed è certamente così altrettanto per Bianca Andreescu. Un successo enorme quale può essere la conquista di uno Slam, tuttavia, rischia di rivelarsi un’arma a doppio taglio per chi è molto giovane.

Potrebbe mandarti in paradiso per qualche momento per poi tagliarti le gambe subito dopo. Questo è ciò che è capitato alla tennista canadese che prevalse sulla leggenda Serena Williams a Flushing Meadows nel 2019.

Andreescu: “Guardare al passato mi stava rovinando”

Grazie al successo di New York la Andreescu, all’epoca diciannovenne, raggiunse il suo best ranking piazzandosi al quarto posto. Una cavalcata incredibile per una che a inizio anno occupava la 107esima posizione.

Poi il buio. Gli infortuni a inizio 2020 e poi il lungo stop forzato causato dalla pandemia da Covid-19 hanno minato la tenuta mentale della giocatrice di Mississauga: “Il lavoro principale che ho cercato di fare quest'anno è stato quello di smettere di guardare al passato perché lo stavo facendo davvero troppo e mi stava rovinando.

Ovviamente non è facile e mi sento ancora come se la mia mente andasse dappertutto, ma so che sto andando nella giusta direzione", ha spiegato al consueto WTA 1000 Indian Wells Media Day, come riportato da Tennishead.

“Mi dicevo sempre la stessa cosa – ha aggiunto −: 'Voglio giocare come nel 2019, perché non posso giocare come prima', ma non ho avuto altra scelta che cambiare questa mentalità e iniziare a concentrarmi sul presente.

Infatti, non penso nemmeno al futuro, cosa che facevo prima. Mi sono detto che dovevo vivere ogni momento come se fosse l'unico”. La Andreescu ripartirà ora dalla 21esima posizione e proverà a difendere il titolo a Indian Wells 2021, dove nel suo primo match affronterà una tra Alison Riske e Lian En-Shuo.