Ljubicic: “Ci aspetta uno scenario simile a quello dopo Sampras e Agassi”



by   |  LETTURE 6354

Ljubicic: “Ci aspetta uno scenario simile a quello dopo Sampras e Agassi”

Ex numero 3 del mondo, semifinalista al Roland Garros e detentore di dieci titoli ATP, il quarantaduenne Ivan Ljubicic si è ritirato dal tennis professionistico ormai nove anni fa. Il suo ultimo successo sul Tour è arrivato nella primavera del 2010, quando ha sconfitto l’americano Andy Roddick nella finale di Indian Wells per andare a sollevare il suo primo ed unico trofeo Masters 1000.

Ivan ha anche preso parte alla squadra croata di Coppa Davis 2005, quando si è rivelato fondamentale nella sfida finale contro la Slovacchia di Karol Kucera, Dominik Hrbaty e Michal Mertinak.

La previsione di Ljubicic

Rilasciando un’intervista al Messaggero, Ivan ha commentato la futura situazione del tennis maschile, con Roger Federer e Rafael Nadal ormai prossimi al ritiro: “Lo scenario dei prossimi anni sarà lo stesso di quello che ha fatto seguito a Sampras ed Agassi, con diversi vincitori dello stesso Grand Slam.

Ferrero, Gaudio, Moya, Hewitt, Safin. Un tennis più normale e classico rispetto a quello imposto dai Big 3”. Il numero uno ATP Novak Djokovic ha recentemente fallito la conquista del Grand Slam dopo essere stato battuto da Daniil Medvedev nella finale degli Us Open, rivincita della partita andata in scena ad inizio anno a Melbourne.

Nole ha comunque assicurata la vetta della classifica mondiale, così come la qualificazione alle ATP Finals di Torino. Lo svizzero Roger Federer ha scelto di sottoporsi ad una nuova operazione chirurgica, che lo terrà lontano dai campi fino al 2022.

Il fuoriclasse di Basilea ha raggiunto i quarti di finale dell’ultima edizione di Wimbledon, ma è stato nettamente fermato dal giovane Hubert Hurkacz in tre set. In campo femminile, l’edizione 2021 degli Us Open di Flushing Meadows ha visto trionfare la diciottenne Emma Raducanu, prima tennista proveniente dalle qualificazioni a raggiungere la vittoria in un Major.

La giovane britannica ha rapidamente scalato il ranking mondiale, raggiungendo il 22° gradino. Domani avrà inizio la Laver Cup, con il Team World che cercherà di vincere per la prima volta. Photo Credit: SuperTennis