Sonego torna sulla sconfitta contro Otte agli US Open: "La tensione era enorme"



by   |  LETTURE 2017

Sonego torna sulla sconfitta contro Otte agli US Open: "La tensione era enorme"

Dopo la sconfitta subita al primo turno degli US Open contro Oscar Otte, Lorenzo Sonego ha deciso di ripartire dal torneo ATP 250 di Metz. Il tennista azzurro ha sconfitto in due set all’esordio Marton Fucsovics e quest’oggi affronterà agli ottavi di finale il giovane Holger Rune.

Il danese è riuscito a conquistare un parziale contro Novak Djokovic a Flushing Meadows e solo i crampi gli hanno impedito di esprimersi al meglio delle sue capacità per il resto della partita. I due non si sono mai sfidati in carriera e in Francia daranno vita sicuramente a un duello davvero emozionante.

Le parole di Lorenzo Sonego sulla sconfitta subita agli US Open

Alla trasmissione TennisMania di Sport2U, Sonego ha parlato proprio dell’ultima edizione degli US Open e del suo futuro. "Avevo aspettative alte per quel torneo e sentivo la tensione in maniera maggiore rispetto ad altre volte.

Ci tenevo a fare bene e, proprio per questo, mi sono irrigidito a livello di muscoli" , ha spiegato l'azzurro nelle parole raccolte da OA Sport. "Giocavo meno libero del solito e ho avvertito anche qualche crampo che mi ha rallentato.

L’avversario, poi, mi ha creato grandi difficoltà con un modo di giocare particolare. Ha un gran servizio, alcuni game li gioca bene, altri meno, e non ti fa mai entrare in ritmo. Sostanzialmente, non riesci mai a giocare al tuo massimo.

Il primo turno, come si sa, è sempre complicato, perchè devi adattarti alle condizioni del campo, al clima e la tensione è enorme. Peccato perchè stavo giocando bene in quel periodo, ero in forma e reduce da diverse belle partite" .

Sonego si è poi soffermato sulle sensazioni provate durante l'esordio contro Fucsovics a Metz. "Non era facile passare da outdoor a indoor, e nemmeno adattarsi contro un rivale che aveva ottenuto grandi risultati ultimamente.

Ero un po’ preoccupato prima dell’inizio della partita, ma è andata abbastanza liscia, non ho avuto sbavature, ho sempre tenuto bene il servizio e risposto nella maniera giusta al suo grande servizio. Bene così" .