Sonego: "ATP Finals? Tiferò per gli italiani, in attesa di poter fare la mia parte"



by   |  LETTURE 1845

Sonego: "ATP Finals? Tiferò per gli italiani, in attesa di poter fare la mia parte"

La città di Torino ospiterà dal 14 al 21 novembre, e per almeno altre quattro edizioni, le ATP Finals. Si tratta di un risultato storico raggiunto dal nostro Paese, soprattutto considerando i numeri che il Torneo dei Maestri ha stabilito a Londra nell’ultimo decennio.

I migliori otto giocatori dell’anno si contenderanno il prestigioso trofeo in Italia, per essere precisi al Pala Alpitour di Torino, e gli appassionati non vedono l’ora di poter assistere dal vivo a questo straordinario evento.

L’ultima edizione delle Finals si è disputata alla 02 Arena di Londra ed ha visto Novak Djokovic e Rafael Nadal cadere in semifinale. A rubare la scena sono stati Dominic Thiem e Daniil Medvedev; quest’ultimo ha vinto il torneo battendo in finale l’austriaco in tre set molto combattuti.

Sonego: "ATP Finals? Ovviamente tiferò per gli italiani"

Per quanto riguarda le ATP Finals 2021, sono tre i tennisti che hanno già guadagnato la qualificazione: Djokovic, Medvedev e Stefanos Tsitsipas.

Sono tre, invece, gli atleti ormai ad un passo dall’obiettivo, e tra questi figura anche Matteo Berrettini. L’italiano si è reso protagonista di una stagione straordinaria e, insieme ad Alexander Zverev e Andrey Rublev, è sempre più vicino a staccare il pass per l’importante torneo.

Berrettini potrebbe non essere l’unica azzurro a prendere parte alle Finals 2021, perché Jannik Sinner non ha nessuna intenzione di mollare la presa. L’altoatesino ha totalizzato 2255 punti nel 2021 e a dividerlo da Hubert Hurkacz, ottavo in graduatoria, non c’è un gap impossibile da colmare.

Sinner si trova infatti a 250 punti dal polacco. Tra Hurkacz e l’altoatesino, grazie alla semifinale agguantata agli US Open, si è inserito Felix Auger-Aliassime, che potrebbe trovare una nuova continuità con Toni Nadal.

Se quest’anno il sogno qualificazione sembra ormai tramontato, Lorenzo Sonego non vede l’ora di competere nelle prossime stagioni e cercare di compiere l’incredibile impresa che lo porterebbe a giocare uno degli eventi più prestigiosi del Tour in casa.

Nel corso della premiazione della Coppa Belardinelli, tenutasi a Torino, il piemontese ha parlato proprio del suo sogno e mostrato il suo supporto ai suoi connazionali. “Vedere questo torneo nella mia città è un'emozione straordinaria.

È uno stimolo a provarci nei prossimi anni, per riuscire ad agganciare i migliori otto al mondo e partecipare a questo evento da protagonista" , ha spiegato Sonego nelle parole raccolte dell'agenzia di stampa ANSA.

"Farò di tutto per esserci un giorno. Ovviamente tiferò per gli italiani, in attesa di poter fare la mia parte..." .