Tsitsipas scatenato critica Medvedev e torna sulla posizione sui vaccini



by   |  LETTURE 3623

Tsitsipas scatenato critica Medvedev e torna sulla posizione sui vaccini

Negli ultimi tempi quando si parla di Stefanos Tsitsipas si discute e si critica molto il campione greco, attuale numero 3 al mondo. Dalla situazione sui 'Toilet Break' alla sua posizione sul vaccino ed ora anche una velata critica al rivale Daniil Medvedev, reo di giocare con un gioco troppo 'unidimensionale'

Intervenuto ai microfoni di Tennis Majors il tennista greco ha parlato di tutto questo ed ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: "Perché il mio coach è mio padre? Non penso che al mondo ci sia un coach migliore di mio padre e sono sicuro che sarà lui a guidarmi verso la gloria.

Medvedev? È evidente che Medvedev sia un tennista duro da affrontare ma sono davvero sorpreso dai suoi successi visto il suo stile di gioco. Non è noioso, ma penso posso dire che sia unidimensionale. In ogni caso in questo momento è il miglior tennista e lo sta dimostrando con i risultati.

Io penso di essere tra i migliori, ma devo dimostrato anche sul campo, non credo che Medvedev o Zverev siano migliori di me, semplicemente ora stanno giocando meglio. Devo giocare come ho fatto sulla terra battuta, devo essere continuo come ho fatto su quella superficie in questa stagione"

Le parole di Tsitsipas sulla situazione vaccino

Nel corso dell'intervista Tsitsipas è tornato nuovamente a discutere del vaccino chiarendo il suo pensiero, soprattutto dopo le critiche ricevute nelle ultime settimane.

A riguardo ha dichiarato: "Non ho mai promosso la vaccinazione, ma è anche vero che non ho mai detto a nessuno di non vaccinarsi. Non sono contro il vaccino, ognuno può ottenerlo ed io lo sostengo. Semplicemente io sono un tennista, non sono un medico e la mia opinione non è allenata per questione mediche, diciamo che sono più bravo a parlare di tennis"

Tsitsipas è reduce da un Us Open abbastanza sotto le aspettative dove ha rischiato subito al primo turno contro Murray ed è stato eliminato in cinque set al terzo turno, sconfitto dal talentuoso e giovane spagnolo Carlos Alcaraz. Il padre Apostolos ha rivelato che le ultime settimane di Stefanos sono state condizionate da problemi al piede.