Giorgi ritratta: "Tennis? Ho detto che è il mio lavoro, ma lo amo"



by   |  LETTURE 7022

Giorgi ritratta: "Tennis? Ho detto che è il mio lavoro, ma lo amo"

Dopo il successo più importante della sua carriera, raggiunto al WTA 1000 di Montreal, Camila Giorgi non è più riuscita a esprimersi al massimo delle sue potenzialità. La giocatrice italiana ha disputato solo due tornei nelle ultime settimane, il Cincinnati Masters e gli US Open, e in entrambi i casi ha perso al primo turno.

A batterla in due set sono state Jessica Pegula nella prima occasione e Simona Halep nella seconda. Giorgi ha giocato male i punti importanti delle partite e mancato alcune importanti occasioni, soprattutto nel corso della sfida andata in scena a Flushing Meadows contro l’ex numero uno del mondo WTA.

Proprio al termina dell’incontro con la campionessa rumena, Giorgi aveva spiegato: “Mi dispiace aver perso ma non succede nulla. Per me il tennis è un lavoro, non è la vita. Ogni giorno preparo il borsone e vado a lavorare.

In futuro farò altri lavori, la mia vita è fuori. Anzi, a volte è quasi difficile lasciare casa per venire a giocare a tennis” .

Camila Giorgi: "Amo il tennis"

In occasione della visita ufficiale al Circolo Tennis Firenze, la giocatrice classe 1991 è tornata su questo importante punto e ribadito la sua opinione.

“Sono più che soddisfatta, ma non mi accontento mai. Adoro il tennis: ho detto che è il mio lavoro, ma lo amo" , ha dichiarato la Giorgi nelle parole raccolte dal quotidiano "La Nazione" .

"Una volta finito però ho altre cose a cui pensare, come la mia famiglia, e non ho rimpianti. Fra due settimane partirò per Chicago e poi parteciperò al torneo di Indian Wells. Mancano quattro tornei e poi è finita la stagione.

Arrivare fra le prime 32 del ranking, per poter essere testa di serie negli Slam, è il mio obiettivo ma spero di fare ancora meglio. Obiettivi futuri? Mi piacerebbe insegnare alle bambine e ai bambini questo sport, che è incredibile, perché’ in parte è anche stile di vita.

La scelta di seguire la passione di mia madre e di non scegliere altri brand è dettata dal fatto che mi ha insegnato tutto ed è una vera artista. Giomila è un progetto di moda che è diventato realtà e che seguirò con impegno" .