Impresa Emma Raducanu, parla Thiem: “Uno dei più grandi successi di sempre”



by   |  LETTURE 3068

Impresa Emma Raducanu, parla Thiem: “Uno dei più grandi successi di sempre”

Campione lo scorso anno nella finale che lo ha visto opposto all’ottimo amico Alexander Zverev, l’ex numero 3 ATP Dominic Thiem non ha potuto prendere parte alla nuova edizione degli Us Open a causa di un infortunio patito all’inizio dell’estate, più precisamente durante l’evento del Maiorca Open, in Soagna.

Sceso oggi all’8° posizione del ranking maschile, Dominic ha raggiunto due finali consecutive al Roland Garros ed una agli Australian Open, oltre alle due disputate alle ATP Finals di Londra. Ha inoltre conquistato il trofeo Masters 1000 di Indian Wells 2019, quando ha sconfitto in rimonta Roger Federer nell’ultima partita.

Thiem: “È stato qualcosa di straordinario”

Commentando il recente successo della giovane Emma Raducanu a Flushing Meadows – prima giocatrice proveniente dalle qualificazioni ad assicurarsi un titolo del Grand Slam – Thiem ha dichiarato, come pubblicato anche dal sito web We Love Tennis: “Secondo me, si è trattato di uno dei più grandi successi nella storia dello sport femminile.

È stata una corsa fantastica se guardi alle statistiche. Non ha perso un solo set durante l’intero percorso del torneo. È arrivata dalle qualificazioni e non ha disputato nemmeno un tiebreak. È semplicemente fantastico, è qualcosa che non era mai stato visto prima.

Inoltre, il modo in cui gioca, la sua tecnica, il modo in cui si muove, l’hanno portata in un certo senso ad un livello del tutto nuovo per lo sport … è stato fantastico da guardare”. Numero 150 del mondo prima di partecipare a questi Us Open, Emma è rapidamente salita al 23° gradino WTA alla conclusione del torneo ed è attualmente la prima tennista britannica nel ranking: la seguono in top 100 le più esperte Heather Watson (59°) e Johanna Konta (66°).

Raducanu aveva già fatto parlare di sé all’inizio dell’estate, quando – da wildcard – era riuscita a raggiungere gli ottavi di finale a Wimbledon. La campionessa nata a Toronto tenterà adesso una storica qualificazione alle Finals in Messico: è attualmente 14° nella Race. Photo Credit: il Riformista