Tsitsipas parla della pandemia e dell'effetto che ha avuto su di lui



by   |  LETTURE 1796

Tsitsipas parla della pandemia e dell'effetto che ha avuto su di lui

Stefanos Tsitsipas è uno dei prospetti più interessanti del circuito maschile e, nonostante la sua giovane e breve carriera, nella sua bacheca può già godere di un’argenteria di altissimo livello.

Il primo Master 1000 vinto in carriera nell’ultima edizione di Montecarlo e la finale del Roland Garros persa contro Novak Djokovic dopo essere stato in vantaggio per due set a zero, sembravano aver lanciato il campione delle Atp Finals 2019 verso la definitiva consacrazione tra i grandi del tennis mondiale.

Nella seconda parte di questo 2021, però, per Tsitsipas sono arrivate una valanga di polemiche. La stagione sul cemento americano aperta dopo le disastrose Olimpiadi lo ha visto al centro di una vera e propria bufera a causa dei toilet break a cui ricorre spesso al termine del set.

Il primo a esporsi pubblicamente e in maniera decisa contro l’atteggiamento del greco è stato Andy Murray che, dopo la sconfitta al primo turno degli Us Open arrivata dopo una battagglia di 5 ore, ha dichiarato di aver perso ogni oncia di rispetto nei confronti di Stefanos per via di un toilet break durato troppo tra il quarto e quinto set della partita.

Da lì, sempre più esponenti del circuito maschile e femminile hanno voluto dire la propria sul comportamento di Tsitsipas, divisi tra chi lo condanna in toto e chi, invece, sottolinea come il greco non infranga nessuna regola.

Ma il periodo difficile per Stefanos è iniziato ben prima, durante la prima ondata della pandemia da Covid-19.

Le parole di Tsitsipas nel suo podcast

“Non avrei mai immaginato di passare attraverso qualcosa nella mia vita come una pandemia.

Ora sono in uno stato migliore, mentalmente, all'inizio non lo ero. È tutta una questione di adattamento; è così che la vedo io – ha dichiarato Tsitsipas nel suo podcast su Spotify - Una volta adattate le tue condizioni, il cervello e il corpo umano hanno questa capacità di adattarsi in qualsiasi circostanza e in qualsiasi modo.

Personalmente, ho lottato molto con questo. Non avrei mai immaginato che mi avrebbe influenzato così tanto, in un modo che non vedevo arrivare. Ma ora sono fiducioso. In questo momento, vedo la luce alla fine del tunnel; le cose stanno migliorando.

È così bello vedere finalmente una soluzione prendere vita e rendere la nostra vita quotidiana molto più facile da vivere e avere un migliore accesso a diversi tipi di cose che portano felicità e gioia. Le cose stanno migliorando e la situazione sembra molto migliore nell'ATP Tour”. Photo credit: Getty Images.