Dalla delusione di Karolina Pliskova alla concentrazione di Maria Sakkari



by   |  LETTURE 5730

Dalla delusione di Karolina Pliskova alla concentrazione di Maria Sakkari

Karolina Pliskova non avrà l’opportunità di vincere il suo primo Slam agli US Open. La tennista ceca, come accaduto diverso volte nel corso della sua carriera, si è sciolta sul più bello e ha permesso a una straordinaria Maria Sakkari di dominare gli scambi e assumere il controllo della partita.

Pliskova non ha mai impensierito la sua avversaria in risposta, come l’assenza di palle break evidenzia, e questo ha decisamente fatto la differenza e spostato il match dalla parte della greca, che ha tenuto il servizio a zero per ben sei volte.

Le dichiarazioni di Karolina Pliskova e Maria Sakkari

“Penso che lei abbia giocato un’ottima partita, è stato molto solida. Ovviamente, non ho avuto occasioni sul suo servizio ed è stato molto frustrante, perché non mi è capitato tante volte” , ha detto l’attuale numero quattro del ranking WTA.

“Il mio servizio non è stato il massimo, ma ho subito un solo break a set. Sono dispiaciuta e delusa, ma non penso il match fosse nelle mie mani oggi. Non ho giocato il mio miglior tennis, non ho servito come le scorse partite.

Non sono sorpreso dalla sua prestazione: so che gioca bene, ci siamo anche allenate insieme prima di questo torneo. Sono sorpresa dal modo in cui ha cercato e trovato i suoi colpi, anche sul match point ha spinto per prendersi il punto.

Le faccio i miei complimenti, ma non ho giocato il tennis che avrei voluto” . La Sakkari, da parte sua, ha spiegato: “Inizio dalle cose che ho fatto bene. Ho servito molto, molto bene. Penso di aver vinto 22 punti di fila al servizio? È stato impressionante.

Sono contenta del modo in cui ho gestito il mio livello di stress e le mie aspettative, soprattutto nella parte finale della partita. Prossima sfida con la Raducanu? È praticamente nuova nel Tour, quindi non la conosco benissimo.

Sta giocando il torneo della sua vita e merita di essere in semifinale. Non mi considero la favorita, pensa che entrambe abbiamo la possibilità di passare in finale e vincere il titolo. Tutte noi abbiamo il 25% di possibilità di vincere, siamo qui per una ragione. Non vedo l’ora di disputare la mia seconda finale Slam dell’anno” .