Il bellissimo elogio di Andrea Petkovic a Garbine Muguruza



by   |  LETTURE 10278

Il bellissimo elogio di Andrea Petkovic a Garbine Muguruza

Una carriera di tutto rispetto quella di Andrea Petkovic, classe 1987, che agli Us Open attualmente in corso ha superato Irina-Camelia Begu prima di cadere contro la testa di serie numero 9 del torneo Garbine Muguruza. Andrea ha vissuto la sua migliore stagione sicuramente nel 2011, anno in cui ha raggiunto i quarti di finale agli Australian Open e a Wimbledon, oltre ad aver toccato la 9° posizione del ranking WTA.

Semifinalista anche al Roland Garros del 2014, la giocatrice di Tuzla occupa oggi il 68° gradino della classifica mondiale.

Le parole di Petkovic

A seguito della sconfitta patita al secondo turno del Grand Slam di Flushing Meadows, Petkovic ha rivolto queste bellissime parole alla sua avversaria Garbine Muguruza: “Le donne come Garbine mi fanno amare ancora di più questo sport, questo tipo di competizione e le persone che ne fanno parte.

Lei è forte, emerge quando deve affrontare sfide od ostacoli e porta grande intensità con sé in allenamento e nelle partite. È per questo che adoro allenarmi con lei e sfidarla, imparo un sacco di cose ogni volta (anche se io sono più grande, bisogna imparare dai giovani!).

Ma la parte migliore è la seguente: non appena usciamo dal campo, quelle cose restano sul campo. Credo che sia questa la competizione sana. Continuerò ad imparare da Garbine e da tutte le altre forti giocatrici sul circuito.

Adesso ho 33 anni (ne farò 34 a settembre, segnatevelo sul calendario) e mi sento così fortunata ad avere una condizione fisica che mi permette ancora di competere sui più grandi palcoscenici. È la birra tedesca, ragazzi.

Ti mantiene in salute e ti fa correre (non siamo tutti scienziati, oggi giorno?)”. Muguruza, 27 anni, non è mai andata oltre gli ottavi di finale a New York: li ha disputati nel 2017, quando ha perso contro Petra Kvitova con il punteggio di 7-6 6-3.

Campionessa di un’edizione del Roland Garros e di Wimbledon, Garbine è stata finalista anche a Melbourne lo scorso anno (battuta dalla giovane Sofia Kenin). Photo Credit: SuperTennis