Bencic e l'oro olimpico: "Federer era davvero felice per me"



by   |  LETTURE 2943

Bencic e l'oro olimpico: "Federer era davvero felice per me"

Belinda Bencic ha vissuto uno dei momenti più emozionanti della sua carriera alle Olimpiadi di Tokyo. La giocatrice svizzera ha infatti conquistato ben due medaglie: la prima d’oro in singolare battendo in finale Marketa Vondrousova; la seconda di argento in doppio, dove ha fatto squadra con Viktorija Golubic.

A poche ore dall’inizio degli US Open, Benicic ha rilasciato un’interessante intervista a Tennis Majors; intervista in cui ha parlato della sua vittoria a Tokyo e delle aspettative in vista dell’ultimo Slam dell’anno.

Bencic su Federer: "Puoi imparare molto da una persona come lui"

"La verità è che in questo momento sento che non ho più nulla da dimostrare a nessuno: ho già realizzato il mio sogno.

Ho imparato velocemente che quando sei una buona giocatrice, le persone ti fanno sempre complimenti; quando attraversi un momento difficile, invece, nessuno si preoccupa per te: di come ti senti o di come sta andando la tua vita.

Ora non mi interessa più cosa pensano gli altri, sento che sto facendo bene. Volevo dimostrare a me stessa di essere in grado di raggiungere determinati obiettivi. Vincere uno Slam, vincere la medaglia d'oro alle Olimpiadi, diventare numero uno del mondo: sono sempre stati questi i miei sogni, e lo sono ancora" .

Bencic si è poi soffermata sul suo rapporto con Roger Federer. "Roger era davvero felice e questo mi ha resa felice. In ogni partita mi ha incoraggiata, mi ha inviato messaggi. Anche quando non gli chiedi consigli, viene da te e ti parla in modo naturale, impari molto da una persona così, come affrontare ogni situazione, ad esempio.

Ora ci sono diverse possibilità: avere più pressione o essere più rilassati. Per quanto mi riguarda, in base a quello che ho vissuto a Cincinnati, penso di essere stata più rilassata. Quindi ora prendo le cose in maniera diversa, voglio divertirmi, è come se avessi acquisito un vantaggio .

Nessuno può più togliermi la medaglia. Ovviamente voglio ancora vincere, ma sono più rilassata in tutto. Sono felice di essere qui, ma non sento la stessa pressione” .