Stefanos Tsitsipas svela l’importanza per lui di Pete Sampras



by   |  LETTURE 2111

Stefanos Tsitsipas svela l’importanza per lui di Pete Sampras

C’è una cosa, oltre ovviamente alla professione, che il greco Stefanos Tsitsipas condivide con l’ex numero uno del mondo Pete Sampras: il compleanno, essendo nati entrambi il 12 agosto, ma a ben ventisette anni di distanza.

Finalista quest’anno al Roland Garros e campione nel Masters 1000 di Monte Carlo, il giocatore di Atene ha superato Ugo Humbert e Karen Khachanov per approdare ai quarti di finale del torneo di Toronto, dove se la vedrà adesso col talentuoso norvegese Casper Ruud.

Tsitsipas elogia Sampras

Classe 1971, Pete Sampras ha conquistato 14 trofei del Grand Slam: prima dell’arrivo dei Big 3, l’americano era l’assoluto dominatore di questa speciale classifica. In carriera è anche riuscito a concludere la stagione al primo posto del ranking ATP per sei anni consecutivi (un record) e a conquistare 64 titoli in totale.

Parlando di lui in occasione del proprio compleanno, come pubblicato anche da Punto de Break, Tsitsipas ha dichiarato: “Sono cresciuto guardando tutte le sue partite, è una leggenda del nostro sport. Ricordo che mi divertivo moltissimo a guardarlo nel serve and volley; spesso si dice che il tennis di Federer non richieda fatica, ma io credo che quello di Pete fosse molto simile, anche a livello estetico.

Per me è sempre stato un esempio, un punto di riferimento, terminare la carriera vincendo un Grand Slam è stato il miglior finale possibile”. Sampras ha in effetti ufficialmente disputato il suo ultimo match nella finale degli Us Open 2002, quando riuscì a superare l’eterno rivale Andre Agassi con il punteggio di 6-3 6-4 5-7 6-4.

Lo statunitense non è mai riuscito a trionfare al Roland Garros di Parigi, dove al massimo ha raggiunto la semifinale nel 1996 (fermato dal futuro campione Evgenij Kafelnikov in tre set). Nel corso della sua carriera, Pete ha conquistato solo tre titoli su terra battuta: Kitzbuhel, gli Internazionali BNL d’Italia e Atlanta. I prossimi Us Open avranno inizio il 30 agosto. Photo Credit: SuperTennis