Auger-Aliassime fa mea culpa: "So che posso giocare meglio"



by   |  LETTURE 1918

Auger-Aliassime fa mea culpa: "So che posso giocare meglio"

Felix Auger-Aliassime non ha disputato una delle sue migliori partite all’esordio al Masters 1000 di Toronto. Il giovane tennista canadese non ha fatto la differenza nei momenti più importanti del match e ha rimediato un doloroso 5-7, 4-6 contro un ottimo Dusan Lajovic.

Le parole di Auger-Aliassime dopo la sconfitta contro Lajovic

"Non è per niente facile, ovviamente. Soprattutto qui. Ogni settimana voglio vincere e l'intenzione era quello di disputare un buon torneo in Canada, pensavo di essermi preparato bene.

Adesso devo accettare questa situazione. Mi sono già trovato in situazioni come questa. Per quanto riguarda il mio gioco, sono d'accordo. Sento che posso giocare meglio, ovviamente. Giocherò meglio in futuro, ma la stagione tennistica è lunga: ci sono molte partite, e quindi alti e bassi.

Ora devo accettare la sconfitta e voltare pagina. Hanno inciso le Olimpiadi? Sono un po' stanco in questo momento. È chiaro che giocare le Olimpiadi per la prima volta è stata una bella esperienza. L'anno in cui si giocano le Olimpiadi è totalmente diverso: di solito dopo Wimbledon posso riposarmi un po', avere un po' più di tempo per ricaricare le batterie prima del Tour americano.

Quest'anno, però, ho dovuto fare diversi viaggi e ho giocato molto a tennis. Anche se non ho vinto molte partite né alle Olimpiadi né la scorsa settimana, ci sono molti viaggi e tanti allenamenti. Forse questo mi sta mettendo a dura prova, non lo so" .

Il canadese ha poi analizzato la partita. "Le condizioni di gioco non erano facili da gestire. C'era un po' di vento e la palla scappava via dalla racchetta molto velocemente. Queste sono condizioni alle quali dovresti cercare di adattarti, ogni giorno nel tennis è diverso.

Penso di aver servito bene. Se guardo la partita in generale, so che avrei potuto fare di meglio per vincere. Ma è andata così. Penso che lui abbia giocato una partita molto solida: ha servito molto bene, ha fatto quello che doveva fare.

Non ho giocato bene quando ne avevo bisogno. Prossimi impegni? Giocherò a Cincinnati la prossima settimana. Ora ho un paio di giorni per riposarmi e allenarmi" .