Il papà di Thiem svela le attuali condizioni di suo figlio



by   |  LETTURE 5786

Il papà di Thiem svela le attuali condizioni di suo figlio

Dominic Thiem sta attraversando il periodo senza dubbio più difficile della sua carriera. Prima la crisi di risultati, derivante da uno stato di salute mentale piuttosto deteriorato, poi l’infortunio al polso rimediato lo scorso 22 giugno contro Mannarino sull’erba di Maiorca senza riuscire neanche a finire il primo set, con conseguente ritiro dalla partita e dal torneo.

Da quel momento non è più tornato in campo. La diagnosi non lasciò scampo all’austriaco, costretto a indossare un tutore per cinque settimane prima di cominciare il percorso riabilitativo: ciò ha significato, quindi, rinunciare a Wimbledon, Amburgo e Gstaad.

Oggi il peggio sembra essere alle spalle, con Thiem che ha ripreso ad allenarsi duramente per cercare di ritrovare la migliore condizione possibile. L’obiettivo principale sarebbe quello di rientrare agli US Open al via il 30 agosto e provare a difendere il titolo dello scorso anno.

Tuttavia, al momento è impresa ardua fare previsioni accurate, come affermato da suo padre Wolfgang.

Wolfgang Thiem: “Impossibile prevedere il suo rientro”

Il numero sei del mondo sta lavorando alacremente con il suo fisioterapista Alex Stober per tornare a giocare quanto prima.

La conferma e gli aggiornamenti sulle sue condizioni arrivano da papà Wolfgang, intervistato dal portale Tennisnet.com: “Dominic è tornato ad allenarsi da due settimane e mezzo circa, ricominciando a lavorare sui fondamentali.

Fa tanto con Alex Stober, il suo fisioterapista”. Queste le parole del padre di Thiem, il quale però sottolinea l’impossibilità di cerchiare una precisa data sul calendario corrispondente al rientro di suo figlio: “Al momento, Dominic è ancora in fase preparatoria, non si può dire che stia giocando a tennis.

Ci vorrà qualche giorno prima dell’ok da parte dei medici, pertanto non è possibile fare previsioni”. Dominic, suo papà e tutto il gruppo di lavoro che gravita attorno a lui si augurano che possa recuperare una condizione fisica ottimale il più presto possibile.

E lo auspicano altrettanto fortemente i suoi tifosi, vogliosi di rivederlo competere sugli alti livelli che ha dimostrato di saper raggiungere. Il dubbio maggiore oggi è: riuscirà a tornare per gli US Open e difendere il titolo?