Konta: "Covid-19? Una delle peggiori malattie. É stato molto difficile"



by   |  LETTURE 2250

Konta: "Covid-19? Una delle peggiori malattie. É stato molto difficile"

Johanna Konta non sta vivendo uno dei momenti migliori della sua carriera. La tennista britannica ha interrotto una serie di risultati negativi vincendo il Nottingham Open lo scorso 13 giugno, ma dopo l’importante successo la sfortuna si è accanita su di lei.

A causa della positività al Covid-19, Konta è stata infatti costretta a rinunciare al torneo di Wimbledon e alle Olimpiadi di Tokyo. A differenze di alcune sue colleghe, l’attuale numero 41 del ranking WTA ha sofferto molto durante il periodo di isolamento e ha dovuto fare i conti con alcuni dei sintomi peggiori del Coronavirus.

Konta: "Coronavirus? E' stato molto difficile"

“È stata sicuramente la peggior malattia che abbia vissuto da molto tempo. E' stato molto difficile. Non c’è niente di buono e niente di divertente nell’essere positivi al COVID, e nel non poter disputare Wimbledon e le Olimpiadi”, ha spiegato Konta dopo l'esordio al WTA di Montreal.

"Abbiamo affrontato il mio recupero in maniera lenta e graduale. Poi ho avuto l'ok dei medici dopo alcuni controlli al cuore e ai polmoni. Quando tutto è tornato a posto, abbiamo deciso di riprendere ed eccoci qui.

Fortunatamente penso di essere una persona abbastanza positiva. Ho quindi cercato di trarre energia positiva da quello che ho dovuto affrontare. Ho sempre pensato al momento in cui sarei tornata in campo: non vedevo l’ora di iniziare ad allenarmi e tornare a competere" .

Konta ha infine espresso la sua opinione sui vaccini anti-Covid. "Non sono assolutamente contraria, in nessun modo. Dopo la malattia avrò un po’ di tempo anche per vedere cosa succede, come sta andando tutto e poi farò una scelta personale su quando, come e dove vaccinarmi” .

Konta affronterà al secondo turno del WTA di Montreal Elina Svitolina. La giocatrice ucraina è riuscita a vincere la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Tokyo e non vede l'ora di tornare a competere nel circuito WTA dopo la magnifica esperienza vissuta ai Giochi Olimpici.