Bertolucci ricorda la divertente storia di Panatta con una ragazza spagnola



by   |  LETTURE 58195

Bertolucci ricorda la divertente storia di Panatta con una ragazza spagnola

Paolo Bertolucci compirà domani 70 anni. L’attuale commentatore di Sky Sport ha fatto parte di una delle migliori squadre italiane di Coppa Davis, manifestazione che ha vinto insieme ad Adriano Panatta, Corrado Barazzutti e Antonio Zugarelli, e si è spinto fino alla dodicesima posizione del ranking ATP nel corso della sua straordinaria carriera.

In un’intervista esclusiva rilasciata al quotidiano “La Nazione” , Bertolucci ha parlato proprio del suo rapporto con Panatta.

La divertente storia di Panatta con una ragazza spagnola raccontata da Bertolucci

"Abbiamo litigato un sacco di volte dentro e fuori dal campo ma è una persona talmente buona che non puoi non volergli bene.

L’amicizia si è cementata dalle nostre reciproche debolezze. Ci siamo sorretti a vicenda: lui era troppo bello, io troppo normale. Siamo diversi anche di estrazione perché lui proviene da una famiglia socialista, io sono di fede liberale.

Mi piaceva Malagodi. Uno schema che si rifletteva anche in campo: io giocavo a destra, lui a sinistra. Ci siamo completati e abbiamo avuto soddisfazioni che ci hanno realizzato sia nello sport che fuori del campo. Una volta a Londra nel presentarci dissero che Adriano era uno degli uomini più affascinanti d’Europa e io ero quello più basso.

Nel nostro tipo di giocare io ero quello che preparava e lui piazzava il punto vincente. Che non era solo la sua celebrata 'veronica' ma anche il colpo del ciuffo. Prima di battere si spostava i capelli con la mano e le donne impazzivano.

Una volta, in Spagna, stavamo giocando e lui mi dice: 'La vedi quella in tribuna, stasera esce con me' lo gli rispondo di concentrarsi sul gioco e cercare di vincere. La sera la signora, che era sposata con figli, lo raggiunse in albergo.

II problema è che arrivò il marito e ci volle tutta l’abilità di Adriano per districarsi senza conseguenze da quella situazione. Anche Bjorn Borg piaceva molto alle donne, ma lo costringemmo a rifare il guardaroba perché all’inizio girava con jeans, maglietta e degli improponibili zoccoli svedesi" .