Sonego non si pone limiti: "Alle Olimpiadi per una medaglia"



by   |  LETTURE 2996

Sonego non si pone limiti: "Alle Olimpiadi per una medaglia"

Lorenzo Sonego sarà uno dei tre tennisti italiani presenti nel main draw del singolare maschile. Il piemontese, testa di serie numero 13, è stato sorteggiato nella parte alta del tabellone, la stessa di Novak Djokovic.

Sonego sfiderà all’esordio il padrone di casa Taro Daniel e in caso di vittoria troverebbe dall’altra parte della rete uno tra Nikoloz Basilashvili e Roberto Carballes Baena. Il cammino dell’azzurro potrebbe poi incrociarsi agli ottavi di finale con quello di uno dei grandi favoriti del torneo, ovvero Alexander Zverev.

Il tedesco non affronterà impegni impossibili ai primi due turni e vorrà sicuramente riscattare il torneo negativo disputato a Wimbledon. Nello stesso quarto di finale di Sonego sono poi stati inseriti tennisti del calibro di Hubert Hurkacz, Aslan Karatsev e Marton Fucsovics.

Sonego: "L'obiettivo è conquistare una medaglia"

L’attuale numero 26 del ranking ATP non vedo l’ora di rappresentare l’Italia e ha provato a descrivere le sue emozioni in vista dell’esordio ufficiale ai microfoni di Sky Sport.

“L’unica cosa che mi dispiace è che non ci sarà il pubblico, perché la cornice di spettatori che si crea durante le Olimpiadi è fantastica. Le ho sempre seguite dalla televisione, come Wimbledon, e ho sempre ammirato questa manifestazione.

Essere qui, insieme a tutti gli altri sportivi di grande livello e giocare per il proprio Paese è diverso. Non è come giocare nel Tour per te stesso; quindi bisogna tirare fuori qualcosa in più. L’obiettivo è vincere una medaglia: bisogna cercare di conquistarla in qualche modo.

Ma anche solo vivere un’esperienza così, dove sei a contatto con tanti grandi sportivi e amici, è incredibile. Cercherò di avere la giusta continuità e di mostrare l’atteggiamento che ho avuto nelle ultime sfide e negli ultimi tornei che ho giocato.

Mi concentrerò tanto sull’atteggiamento, perché è grazie a questo fattore che riesco a competere ad alti livelli” .