Pietrangeli sul forfait di Berrettini: "Spero non abbia avuto paura"



by   |  LETTURE 6087

Pietrangeli sul forfait di Berrettini: "Spero non abbia avuto paura"

“Sono estremamente dispiaciuto di annunciare la mia cancellazione dalle Olimpiadi di Tokyo. Ieri mi sono sottoposto ad una risonanza per controllare l'infortunio alla gamba sinistra che mi sono procurato durante Wimbledon e l'esito non è stato ovviamente positivo.

Non potrò competere per alcune settimane e dovrò stare a riposo. Rappresentare l'Italia é un onore immenso e sono devastato all'idea di non poter giocare le Olimpiadi. Faccio un grosso in bocca al lupo a tutti gli atleti italiani, vi supporterò da lontano ma con tutto me stesso" .

Con queste parole, Matteo Berrettini ha annunciato il suo forfait alle Olimpiadi di Tokyo. Il tennista italiano avrebbe sicuramente potuto ottenere un grande risultato ai Giochi Olimpici, ma gli ultimi intensi mesi hanno purtroppo avuto delle ripercussioni sul suo fisico.

Le parole di Pietrangeli sul forfait di Berrettini

Nicola Pietrangeli, due volte campione a Parigi, ha parlato della scelta presa da Berrettini ai microfoni di Sport Mediaset. "Nel doppio Berrettini e Fognini potevano fare qualcosa a Tokyo; a Matteo, giocando come stava facendo in questo periodo, sarebbe spettata una semifinale come minimo.

Quello di cui la gente non si rende conto è quanto sia difficile oggi arrivare a livelli simili in questi tornei. C’è una concorrenza tale, anche perché ci sono tanti soldi coinvolti, che oggi ammazzano i padri e le madri [ride, ndr].

Quindi arrivare in una semifinale, specialmente di un Grande Slam, sebbene quest’anno abbiano ridotto i premi per colpa dell’epidemia, non solo è qualcosa di grande, sono 750mila euro. Forfait Berrettini? Io spero che non sia, come molti pensano, un po’ di paura da parte sua.

Avrà un po’ di timore come probabilmente molti atleti hanno paura. Perché lui a Tokyo una bella semifinale secondo me se la portava, se non di più… " . La speranza di tutti gli appassionati italiani è quella di rivedere Berrettini in campo al 100% in vista dell'importante stagione americana. Il romano ha raggiunto la sua prima semifinale Slam proprio agli US Open nel 2019.